Barba dei frati…questa sconosciuta

Il cambio di stagione ci mette alla prova e ci sfida a trovare ricette sempre nuove e al passo con la natura.

Tra le tante nuove verdure proposte questa  settimana su geomercato.it dai produttori agricoli, quella che senza dubbio a stuzzicato di più la nostra fantasia è stata la Barba dei frati.

Questa verdura è la piantina giovane della Salsola soda e a seconda delle varie regioni d’Italia è detta anche  Barba del Negus , Agretto, Lischi, Roscano, Baciccio, Liscaro, Senape dei monaci.

Ha foglie e fusto succulenti, di colore verde intenso dal sapore leggermente acidulo. È un ortaggio tipico della stagione primaverile e viene venduta a mazzetti. Una volta acquistata può essere conservata in frigorifero per 3 o 4 giorni.

La barba di frate può essere consumata da sola o fare da base per ottime frittate. Abbiamo però deciso di proporvela in una nuova veste: come condimento per un primo piatto velocissimo da preparare e molto gustoso.

 

Ecco gli ingredienti per 4 persone:

250 gr di barba di frate

100 gr di pancetta a dadini

1 scalogno

400 gr di pasta

4-5 cucchiai di olio di oliva

Pepe qb

Sale qb

 

Pulite la barba di frate eliminando la parte vicina alle radici e lavandola sotto acqua corrente. Quindi fatela bollire per circa 8 minuti in acqua bollente e salata; a cottura ultimata scolatela e lasciatela da parte.

 

Nel frattempo, in una padella antiaderente, fate rosolare la pancetta: non appena risulterà dorata e ben croccante spegnete il fuoco.

 

Tritate lo scalogno e fatelo soffriggere con 4-5 cucchiai di olio di oliva, non appena sarà appassito, aggiungete nella padella la barba di frate e la pancetta e fate insaporire tutti gli ingredienti. Aggiustate di sale e pepe e mescolate bene.

 

Infine fate saltare nella padella la pasta che avrete nel frattempo fatto cuocere e scolato al dente.

 

Buon appetito!