5 decorazioni per la tavola di Pasqua + 1 a sorpresa

La Pasqua è simbolo di gioia, di rinascita e di speranza, e mai come per Pasqua 2020 abbiamo bisogno di rallegrare la tavola per ritrovare ottimismo e fiducia attraverso la bellezza delle piccole cose.

Anche con pochi oggetti che si hanno in casa e qualche elemento naturale possiamo decorare la tavola di Pasqua insieme ai bambini, senza dover ricorrere a sfarzosi sottopiatti o decorazioni in tema. Bastano un po’ di manualità e alcuni materiali di recupero, anche raccolti in giardino, per mettersi in gioco e creare bellissimi addobbi naturali. Anzi, è un’ottima occasione per giocare con l’aspetto rustico e naturale della primavera.

Via libera a colori pastello, stoviglie semplici, tovaglioli di lino e cotone e sottopiatti di midollino o corda intrecciata, magari da mettere al centro della tavola. Un fiore di campo o un bocciolo dai toni pastello sono un’ottima idea decorativa da realizzare con i bimbi. E basteranno pochi elementi commestibili o naturali, come uova, fiori edibili, foglie d’edera, rami con gemme o rametti di ulivo per aggiungere l’atmosfera pasquale.

Vediamo quindi 5 decorazioni pasquali per la tavola… più uno a sorpresa!

Uova colorate

Colorare le uova naturalmente è semplice ed è anche un’idea antispreco perché le uova sono commestibili e per farlo non serve sprecare nulla!
Si possono ottenere le diverse colorazioni con ingredienti semplici che già si trovano in dispensa o in frigo:
Giallo – curcuma/zafferano
Verde – spinaci/tè matcha
Blu – cavolo viola/mirtilli
Marroncino – bucce di cipolla
Rosso – barbabietola
Viola – mirtilli/more/radicchio

Per realizzare delle uova colorate alla perfezione, usa preferibilmente uova sode dal guscio bianco. Per ricavare il tuo colorante, metti l’ingrediente scelto (la buccia delle cipolle, la curcuma in polvere, le barbabietole, gli spinaci e i mirtilli), naturalmente un ingrediente alla volta, in un pentolino con circa 1 litro di acqua. Fai bollire per circa 20 minuti, lascia raffreddare e filtra il liquido. Aggiungi 1 cucchiaio di aceto in ogni vasetto e immergi completamente le uova per circa un’ora. Il tempo di infusione cambierà l’intensità del colore: meno resta e più resterà chiaro!
Poi preleva le uova con un cucchiaio e lasciale scolare nel contenitore di cartone. Servile come preferisci in tavola, o disponile in una ciotola trasparente o su un’alzatina insieme a fiori ed erbe aromatiche, oppure utilizzale per realizzare le decorazioni che seguono in questo articolo.

Portatovagliolo con le orecchie da coniglio

Anche la tavola più semplice diventa curata con qualche dettaglio, come un bel portatovagliolo. Puoi realizzarne uno molto semplice avvolgendo un uovo con un tovagliolo arrotolato, come a formare le orecchie di un coniglietto, e legandolo poi con un filo di rafia.

Centrotavola pasquale con le uova

Il centrotavola è un elemento importante per decorare la tavola: basta poco per portare un tocco di allegria con quello che abbiamo in casa.

Se hai un’alzata per dolci, riempila di uova colorate e rametti. Puoi anche creare un finto nido con della rafia o dello spago grezzo e riempirla con ovetti di cioccolato o uova.

Uova felici con le coroncine

Se hai a disposizione rametti di erbe aromatiche e un pennarello per alimenti, puoi preparare in pochi minuti delle decorazioni con l’aiuto dei bambini. Dipingi sulle uova sode una faccina felice, e guarniscile con delle coroncine fatte intrecciando i rami di rosmarino, timo o piccoli fiori. Puoi tenere insieme i rametti intrecciati con un pezzo di spago o di fil di ferro sottile da giardinaggio.
Disponi le tue uova con le coroncine come centrotavola, nella loro confezione di cartone o in un nido creato con altri rami e rafia.

Centrotavola con i cartoni delle uova

Per non sprecare proprio nulla, puoi realizzare dei centrotavola graziosi anche con le confezioni di cartone delle uova e i gusci delle uova usate in cucina!
Fai attenzione a quando le rompi: conserva i gusci e dopo averli lavati delicatamente sotto acqua tiepida. Lasciali asciugare su un canovaccio, poi divertiti a colorarli con acquerelli e tinte naturali o con colori accesi.
Disponi alcuni gusci di uova nella confezione di cartone ritagliata ed eventualmente colorata, poi riempi i gusci con la terra e posiziona fiori selvatici come primule e violette, oppure piccoli bulbi, germogli ed erbe aromatiche. Infine aggiungi uova di quaglia o ovetti di cioccolato negli spazi vuoti.

Decorazione sorpresa: portacellulare decorato

Aggiungi un posto a tavola… per gli ospiti virtuali! Se non si possono avere invitati in carne e ossa, la tecnologia ci aiuterà a trascorrere il pranzo con amici e parenti. Puoi riciclare le confezioni delle uova anche per realizzare un simpatico porta-smartphone per le tue videochiamate.

Scegli un involucro a 4 scomparti, piega il coperchio superiore senza staccarlo e infila il foro della chiusura nella colonnina centrale. Otterrai un piccolo supporto per il tuo telefono. Se hai dei bambini a casa, lascia che lo decorino con acquerelli dalle tinte pastello o disegnando un bell’arcobaleno colorato. In questo modo potrai avere vicino a te i tuoi cari!

Alternative al pane da fare in casa: cracker e frollini salati

Gli snack salati sono facili da fare in casa, richiedono pochi ingredienti e si conservano croccanti per qualche giorno, permettendoti di avere sempre a disposizione uno sfizio salato e anche di accompagnarli ai pasti in sostituzione del pane, per i giorni in cui non hai tempo di acquistarlo fresco.

Ecco 2 ricette semplici e veloci da fare in casa con pochi ingredienti che probabilmente hai già in dispensa! Per realizzare i cracker abbiamo utilizzato semi misti: puoi anche provare a utilizzarne di un solo tipo e variare la prossima volta con altri semi. Lo stesso vale per i frollini o shortbread salati: provali al rosmarino, all’origano, alla salvia, al timo… E se hai voglia di sperimentare ancora di più, gioca con le farine provando a utilizzare farina di ceci, di farro, integrale, di avena… Insomma, impossibile annoiarsi!

Ricetta dei crackers ai semi senza lievito

Ingredienti:
130 g farina di grano tenero o di ceci
70 ml olio evo
125 ml acqua
80 g semi di girasole
40 g semi di sesamo
45 g semi di sesamo nero
20 g semi di chia
Sale q.b.

Procedimento
Accendi il forno a 180°C ventilato con gratin.
Metti in una ciotola farina, sale e semi. Aggiungi acqua e olio e mescola con un cucchiaio di legno fino a ottenere un composto omogeneo e appiccicoso.

Dividi in due il composto e disponilo su due fogli di carta da forno. Con altri due fogli di carta da forno disposti sulle due metà di impasto stendi con un matterello fino a ottenere una base di 2-3 mm di spessore.

Inforna per 10-12 minuti o finché non sono dorati e croccanti. Sforna e lascia raffreddare su una griglia.

Ricetta dei frollini salati al rosmarino senza burro

Ingredienti:
200 g di farina
50 g di parmigiano grattugiato
40 g olio evo
80 g acqua
1/2 cucchiaino di lievito
Sale q.b.
3 cucchiai di rosmarino sminuzzato
Erbe aromatiche a piacere per decorare

Procedimento
Metti la farina, il parmigiano, 2 cucchiai di rosmarino, il lievito e un pizzico di sale in una ciotola. Aggiungi olio e acqua e mescola prima con un cucchiaio, poi impasta con le mani. Riponi in frigo a riposare per un’ora.

Stendi l’impasto tra due fogli di carta forno, aggiungi qualche foglia di erba aromatica per decorare. Passa ancora il matterello per far aderire le erbe alla base di frolla. Taglia con un taglia biscotti a forma di cerchio, oppure taglia in rettangoli. Cuoci in forno caldo statico preriscaldato a 180°C per 10-15 minuti.

Come fare la spesa per tutta la settimana

Abbiamo già scritto di meal prep e di come organizzare la spesa per tutta la settimana. Oggi dobbiamo cambiare qualcosa. Il nostro obiettivo è sempre stato trasmettere l’idea di spesa intelligente al fine di ridurre gli sprechi ma soprattutto di risparmiare tempo. Oggi ci troviamo invece a definire un’organizzazione della cucina dove possiamo e vogliamo dedicare più tempo a cucinare, permettendoci di fare meno spesa e preparare più pasti, passando anche un po’ di tempo in famiglia. Impariamo quindi a fare acquisti intelligenti e a gestire al meglio i prodotti che abbiamo in casa così da ridurre la frequenza con cui facciamo la spesa.

Ci avete chiesto in tanti dei consigli pratici per organizzarsi al meglio, e abbiamo preparato una lista di consigli per permettervi di fare la spesa ogni 7-10 giorni: in questo modo aiuterai anche noi a ridurre il numero delle consegne e fare spazio ad altri utenti.

Abbiamo già parlato del metodo del meal prep per organizzare la spesa settimanale, ma qui vogliamo approfondire il tema con consigli specifici per questo momento di emergenza.

Ecco i nostri consigli per fare una spesa settimanale intelligente.

1. Fai un inventario

Per un efficace organizzazione della spesa settimanale dovrai partire da qui: un vero e proprio inventario delle scorte alimentari già disponibili nella tua cucina sarà la base da cui partire per programmare la tua prossima spesa a domicilio. Metti giù una lista di ciò che hai in frigo, freezer e dispensa, annotando il numero di porzioni per ogni alimento.

2. Crea un menu settimanale

Quanti siete in famiglia? Fai un breve calcolo di ciò di cui avete bisogno per 7 giorni o più. Per facilitare questo calcolo puoi scaricare un calendario per menù settimanale o creare una semplice tabella: giorno per giorno scrivi cosa mangerete a colazione, pranzo, merenda e cena moltiplicandolo per i componenti della tua famiglia. Libera la fantasia e programma i piatti della settimana, cercando di avere ricette complete dal punto di vista nutrizionale e di variare sempre giorno dopo giorno.
Come? Ricorda che con lo stesso ingrediente puoi creare più di una ricetta. Ad esempio, se acquisti gli asparagi, puoi utilizzarne metà per una torta salata a cena e metà per un risotto a pranzo il giorno dopo. Utilizza lo stesso metodo per creare il tuo menu!

3. Fai la lista della spesa

A questo punto puoi stilare la lista degli alimenti che ti servono in base al menu settimanale. Suddividi gli alimenti in macro aree: verdura, frutta, cereali, legumi, formaggi, carne, pesce, dispensa e ingredienti base. Dai un’occhiata all’inventario per verificare che ci siano ingredienti base come pasta, cereali, farina, passata di pomodoro, olio e condimenti. Non dimenticare nella tua lista qualche spuntino, e magari una birra o un vino per una serata speciale… Via con la spesa!

4. Sistema frutta e verdura fresca

Quando la spesa sarà a casa tua, sistemala con questi piccoli accorgimenti e vedrai che non sprecherai nulla, e soprattutto ciò che hai comprato ti basterà per diversi giorni!

Verdura – Dividi la verdura in base a quale vorrai mangiare cruda e quale cotta. Per conservarla una settimana dovrai consumare prima quella che mangerai cruda, ad esempio insalata e verdure in foglia, e poi quella cotta o meno deperibile come carote, finocchi, zucca, patate e cavoli. Il tuo alleato sarà il freezer: lava e taglia la verdura preparando dei pratici sacchetti per minestroni o vellutate, per contorni e per il soffritto. Le verdure a foglia come spinaci o bietole possono essere surgelate crude (lavate) o già cotte. Ti basterà spadellarle o immergile in acqua bollente per un paio di minuti per ravvivarli all’occorrenza.
Frutta – La frutta più delicata e deperibile, come le fragole, va conservata in frigorifero e consumata per prima, invece mele, pere e arance ad esempio hanno una conservabilità maggiore. Per assicurarti di arrivare a fine settimana con la tua frutta preferita a disposizione, puoi frullare una parte di frutta e versala direttamente nello stampo dei gelati insieme a un goccio di acqua per avere dei deliziosi sorbetti perfetti per merenda, oppure puoi surgelarla a pezzi e poi frullarla al momento per creare dei cremosi frullati per merenda.

5. Conserva carne e pesce

Controlla la data di scadenza e tieni in frigo la carne e il pesce che secondo il tuo menu prevedi di consumare entro la scadenza: riponi in freezer tutto il resto! Presta attenzione solo a verificare che il pesce non sia decongelato: se lo è, non può essere nuovamente congelato e va consumato subito. In questo articolo trovi tutti i nostri consigli su come organizzare il freezer e come decongelare gli alimenti.

6. Organizza la dispensa

Pasta, cereali e sughi – Tieni una buona scorta (senza eccedere negli acquisti, non ce n’è bisogno!) cercando di variare tra tipi di pasta, riso e cereali diversi per creare primi, insalate e zuppe sempre nuove; nel caso di cereali a lunga cottura, puoi cucinarli in anticipo in quantità maggiori e conservarli cotti in frigo per un paio di giorni.

Legumi – Ecco un ottimo alimento da acquistare secco o già cotto da tenere sempre in dispensa pronto per minestre, insalate o primi piatti. La primavera è la stagione dei legumi freschi: anche questi, se non vuoi consumarli subito per dare la precedenza alle verdure più deperibili, puoi surgelarli e mangiarli in un secondo momento! Scopri in questo articolo come cuocerli al meglio.

Pane – Porziona il pane fresco tenendo quello che ti serve per un paio di giorni e surgela il resto. Ti basterà passarlo qualche minuto in forno per farlo tornare morbido. Se invece hai voglia di pane sempre fresco… non ti resta che cimentarti a prepararlo in casa: segui la nostra ricetta del pane di grano duro in pochi passaggi, oppure scopri la nostra ricetta dei cracker e dei frollini salati con pochi ingredienti!

Seguendo questi pochi e semplici consigli potrai goderti pasti con tutta la famiglia per più giorni, variando la dieta e passando del tempo a cucinare. Maniche su, grembiule allacciato e via!

Come fare il pane in casa

Il pane è uno degli alimenti più diffusi al mondo per la sua assoluta semplicità; fino a pochi decenni fa veniva fatto in casa, eppure la maggior parte di noi non ha più tempo per dedicarsi alla preparazione del pane. Oggi possiamo riprendere in mano queste tradizioni e passare un po’ di tempo a impastare.

Vuoi scoprire come fare in casa il pane di grano duro? Ecco la nostra ricetta semplice con lievito secco per preparare in casa il tuo pane con crosta croccante e mollica soffice: il profumo sarà irresistibile!

Noi di Cortilia.it abbiamo utilizzato una farina di grano duro Senatore Cappelli, la migliore per impastare il pane, nella versione integrale perché molto più ricca di minerali e fibre. Puoi anche miscelarla con semola rimacinata per un impasto più liscio. Se vuoi una crosta croccante ai semi, prepara una manciata di semi di lino, girasole, zucca o sesamo. Allaccia il grembiule e assicurati di avere 5 ore di tempo: si parte!

Ingredienti:
500 g di semola integrale di grano duro
325 ml di acqua tiepida
9 g di lievito secco per impasti salati
10 g di sale

semi misti (opzionale)

Procedimento

Versa in una ciotola molto capiente 500 g di semola integrale di grano Cappelli, versa 325 ml di acqua tiepida e impasta con le mani per 5 minuti fino ad ottenere un impasto grumoso. Copri la ciotola e lascia riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.

Aggiungi all’impasto una bustina di lievito per pane e pizza e impasta per 5 minuti; copri e lascia riposare per un’ora. Aggiungi 10 g di sale e impasta ancora per 5 minuti; poi copri e lascia riposare per un’ora.

Stacca l’impasto dalle pareti della ciotola con le mani e piega un lembo alla volta verso il centro per 3 volte. Copri la ciotola e lascia riposare ancora per un’ora.

Infarina un piano e lavora delicatamente l’impasto per dargli una forma tonda. Avvolgi la pagnotta (senza stringere troppo) in un canovaccio pulito di cotone che avrai spolverato di farina e lascia lievitare per 30 minuti.

Nel frattempo, riscalda il forno a 230°C in modalità statica e colloca sul fondo del forno un pentolino di acqua: servirà a creare vapore nel forno.

Togli la pagnotta dal canovaccio, posizionala su una leccarda coperta da carta da forno mantenendo la forma tonda e, se vuoi, versa sulla superficie i semi, premendo delicatamente per farli attaccare. Inforna.

Trascorsi 15 minuti, rimuovi il pentolino dal forno e continua la cottura a 200°C per circa 30-35 minuti, fino a quando il pane non sarà ben dorato e la crosta dura.

Come conservare il pane
Il pane fatto in casa si conserva bene per qualche giorno, ma puoi anche porzionarlo e congelarlo: al momento necessario ti basterà scongelarlo in forno per 5 minuti per farlo tornare morbido e fragrante!

Scopri anche le nostre ricette dei cracker e dei frollini salati in alternativa al pane!

Comunicazione di servizio del 17/03/2020

Desideriamo informare tutti i nostri utenti in merito ad alcune modifiche implementate temporaneamente sul nostro servizio.

Consapevoli che in questa fase un servizio come il nostro possa dare un contributo prezioso alle persone, stiamo lavorando senza sosta per garantire le consegne al maggior numero possibile di clienti. 

Ciononostante potrebbero verificarsi alcuni piccoli disagi, per i quali ci scusiamo.

CONSEGNE 

Nei prossimi 7 giorni la disponibilità per nuovi ordini è esaurita. Ogni giorno mettiamo a disposizione ulteriori date per nuove consegne. Se sei interessato a effettuare un ordine ti invitiamo a riprovare domani. 

SITO E APP

Momentaneamente il sito e l’app sono accessibili solo quando c’è disponibilità per nuove consegne. 

Gli utenti che hanno un abbonamento o una spesa già confermata possono accedere in qualunque momento per aggiungere prodotti alla spesa o per sostituire articoli in cassetta. 

FASCE ORARIE 

Per poter soddisfare il maggior numero di richieste e organizzare le consegne con maggiore efficienza, le fasce orarie sono state semplificate: ci sono meno fasce orarie e sono più ampie. 

Segnaliamo inoltre che in questi giorni le consegne potrebbero subire ritardi, che verranno sempre segnalati tramite e-mail. 

SICUREZZA

Al fine di contribuire alla riduzione del rischio di contagio, abbiamo implementato interventi di sanificazione straordinaria degli ambienti e degli strumenti di lavoro e dotato tutto il personale di dispositivi di sicurezza. 

CUSTOMER SERVICE 

Il nostro servizio clienti potrebbe avere tempi di risposta più lunghi del solito. Per maggiori informazioni ti invitiamo a visitare la pagina aiuto.cortilia.it

Se hai bisogno di modificare la data o fascia oraria di una consegna confermata, contatta il customer service dalla pagina cortilia.it/contattaci 

Grazie per l’attenzione.

Team Cortilia

Comunicazione di servizio

In questi giorni di emergenza sanitaria abbiamo riscontrato un forte aumento degli ordini e tutta la flotta dedicata alle consegne è satura per i successivi 7 giorni. 

Inoltre stiamo registrando un altissimo traffico sul sito Internet e App che porta a dei rallentamenti nell’utilizzo delle applicazioni o ad una temporanea indisponibilità del servizio.

Siamo consapevoli che un servizio come il nostro possa dare un contributo alla riduzione del rischio di contagio, limitando le occasioni di uscita. Anche in questo periodo, la nostra priorità è di offrire un prodotto e un servizio all’altezza della qualità Cortilia, pertanto siamo costantemente al lavoro per incrementare le nostre disponibilità e ripristinare il servizio. Contiamo nel giro di pochi giorni di risolvere le diverse problematiche emerse. 

Mentre tutti i nostri dipendenti della sede di Milano sono abilitati allo smart working, i nostri collaboratori addetti al magazzino e al trasporto proseguono ad operare sul campo adottando tutti gli accorgimenti del caso per la riduzione del rischio sanitario. 

È grazie al prezioso contributo di queste persone che possiamo continuare ad operare, e vogliamo ringraziarli pubblicamente, insieme ai produttori e gli agricoltori, in prima linea insieme a noi per continuare ad assicurare l’approvvigionamento alimentare in tutte le zone.

Restiamo a disposizione per ogni dubbio o chiarimento.

Comunicazione di servizio

Ciao, ti vogliamo informare che, in seguito alle misure sanitarie preventive disposte dalle autorità competenti ufficiali, stiamo applicando quanto indicato monitorando costantemente l’evoluzione della situazione.

Abbiamo inoltre implementato alcuni accorgimenti per la gestione delle consegne della spesa per i prossimi giorni:

  1. tutti i driver consegneranno la spesa davanti alla porta;
  2. non verrà chiesta la firma dei clienti al momento della consegna;
  3. il ritiro delle cassette usate è momentaneamente sospeso.

Data l’elevata affluenza sul nostro store, gli ordini in consegna oggi e nei prossimi giorni potrebbero subire qualche possibile ritardo. Ti ringraziamo sin d’ora per la comprensione che vorrai accordarci per questo periodo speciale per tutti.

La salute dei nostri Clienti e del nostro Staff è fondamentale, pertanto cogliamo l’occasione per rassicurare tutti circa la situazione di allerta in un clima il più possibile di serenità.

Restiamo a disposizione per ogni dubbio o chiarimento.