Cortilia wins the 1st Prize at Netcomm E-commerce Award, Food and Beverage category

The Italian food tech company Cortilia was awarded with the 1st Prize within the Food and Beverage Category, at the 7th edition of Netcomm E-commerce Award, that identifies the best Italian e-commerce companies, in terms of tech and business innovation as well as successful relationship with the client.

The Award is organized by Netcomm Italia, the Italian e-commerce association, in collaboration with editorial group TVN Media Group. The jury, made up of “super-partes” experienced professionals previously selected by Netcomm Italia and TVN Media Group, evaluated the projects on the following criteria: business model innovation, tech and creative evolution, usability and transparency, effectiveness and clarity of information, CRM & engagement, customer relationship, data analytics, payment tools effectiveness, logistics.

Marco Porcaro, Cortilia’s founder and CEO, says: “We are extremely proud of this award, we are so pleased since it reflects we are going into the right direction. I want to share this accomplishment with the whole Cortilia team; thanks to everybody’s effort and commitment in innovating our processes, we succeeded in enhancing the service level offered to our clients in their weekly shopping of seasonal and fresh products”

Cortilia is the e-commerce connecting consumers with farmers and artisans, allowing Italians to easily bring home fresh, tasty and authentic food, always faithful to the season’s rhythm.

“This award confirms our tech skills and reflects the positive feedbacks we daily receive from our customers, who appreciate the taste and the authenticity of the products we sell, along with an efficient service and a high level of tech innovation, able to sustain every step of the purchase process, from the producer to the customer” Porcaro adds “In a fast-changing environment, the relationship of trust we have built with our clients is the distinctive element which let us grow until now and, hopefully, will let us grow even further in the future!”

Cortilia si aggiudica il 1° premio del Netcomm E-commerce Award per la categoria Food and Beverage

La food tech company Cortilia vince il 1° premio nella categoria Food and Beverage alla settima edizione del Netcomm E-commerce Award, il premio che individua le migliori realtà e-commerce italiane in termini di innovazione tecnologica, imprenditoriale e soprattutto efficacia della relazione con il cliente.

L’iniziativa è organizzata da Netcomm Italia, il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano, in collaborazione con TVN Media Group. La giuria, composta da esperti super-partes individuati dal Consorzio Netcomm e da TVN Media Group, ha valutato i progetti secondo criteri di innovazione del modello di business, evoluzione tecnologica e creativa, usabilità e trasparenza delle procedure, efficacia e chiarezza delle informazioni, CRM & engagement, rapporto con il cliente, data analytics, efficacia degli strumenti di pagamento e della logistica.

Marco Porcaro, CEO e fondatore di Cortilia, commenta: “Siamo particolarmente orgogliosi di aver ricevuto questo riconoscimento: è per noi motivo di grande soddisfazione e una gratificazione professionale che ci indica che stiamo andando nella giusta direzione. Un premio che condivido con tutta la squadra che lavora in Cortilia, perché siamo tutti impegnati quotidianamente nell’innovazione dei nostri processi, per innalzare sempre più il livello del servizio offerto ai nostri clienti per la loro spesa settimanale di prodotti freschi e di stagione”.

Cortilia è la piattaforma online che ha reso possibile un contatto diretto tra il consumatore e i produttori agricoli e artigianali del territorio, portando sulle tavole degli italiani, in un semplice click, una spesa ricca di gusto e genuinità e che segue il criterio della stagionalità, elemento cardine del portale.

 “Questo premio riconosce la nostra capacità tecnologica e conferma i feedback positivi che riceviamo quotidianamente dai clienti, per aver saputo coniugare la bontà e genuinità dei prodotti in vendita sulla piattaforma, con un servizio efficiente e una dimensione di innovazione tecnologica in grado di sostenere tutte le fasi del processo d’acquisto dal produttore artigianale al consumatore finale.” – continua Porcaro – “In un mercato in rapida evoluzione, la relazione di fiducia che abbiamo creato con i nostri clienti è ciò che ci ha consentito di distinguerci e di crescere fino a questo momento e, sulle stesse basi, ci auguriamo di farlo sempre più in futuro!”    

Cortilia annuncia l’ingresso di Gaspar Santonja come Chief Financial Officer

Cortilia preme sull’acceleratore e prosegue il suo percorso di crescita con l’ingresso di Santonja come nuovo Chief Financial Officer.

Gaspar Santonja, 42 anni, spagnolo, dopo la laurea in Economia in Spagna inizia il suo percorso professionale nel team di corporate finance di Citigroup, prima a Londra e dopo a Milano, diventando nel 2003 parte del team che ha costituito Eidos Partners, società di consulenza finanziaria in cui è rimasto fino al 2010. Dal 2010 al 2015 è il CFO di Bravofly Rumbo Group (ora Lastminute.com Group), leader in Europa nel settore dei viaggi, del turismo e del tempo libero con brand come lastminute.com, Volagratis, Rumbo, Bravofly e Jetcost e quotata nella Borsa di Zurigo. Dopo questa esperienza in azienda prosegue la sua attività consulenziale, supportando investitori internazionali e società in alta crescita nelle proprie strategie di sviluppo.

Gaspar Santonja Cortilia

Marco Porcaro, CEO e fondatore di Cortilia, dichiara: “L’ingresso di Gaspar è molto importante per il nostro percorso di scale-up e ci permette di completare una squadra di talenti multidisciplinare, con un bagaglio di background, conoscenze ed esperienze diverse, aspetti fondamentali per il raggiungimento dei nostri ambiziosi obbiettivi di crescita”

Santonja aggiunge: “Sono molto contento di cominciare questa nuova avventura professionale in Cortilia, una realtà molto dinamica e con ampi margini di crescita in un mercato come quello italiano, dove le basi del grocery online si stanno iniziando a costruire adesso.”

7 errori da evitare nella conservazione dei cibi

Sappiamo davvero dove collocare i prodotti nella nostra dispensa, per conservarli al meglio e far sì che preservino il più possibile la loro freschezza?
Quante volte sopraggiungono dubbi sull’integrità di alimenti che non abbiamo conservato correttamente? Capita un po’ a tutti, sia a coloro che bazzicano sporadicamente la cucina, ma anche ai più esperti.

Per questa ragione abbiamo stilato una serie di semplici consigli sulla corretta conservazione dei cibi, per evitare errori grossolani che ne compromettano integrità e sapore e per ridurre considerevolmente gli sprechi:

    • Non mettere in frigorifero banane, kiwi o agrumi, perché si danneggiano: è corretto invece conservarli a temperatura ambiente. Neanche i pomodori amano il frigorifero. È una pratica molto comune, ma le basse temperature inibiscono il processo di maturazione dei pomodori, facendo perdere loro sapore, profumo e consistenza
    • Broccoli, carote, cavoli, finocchi, asparagi, limoni e gli ortaggi a foglia verde vanno invece conservati in frigorifero, ma si raccomanda di utilizzare sacchetti di carta per alimenti, che consentono la circolazione dell’aria, limitando condensa e umidità.
    • I formaggi freschi, la mozzarella e la ricotta vanno riposti in frigorifero, per gli altri tipi di formaggio invece la cantina è il luogo d’elezione, perché è dotata della giusta temperatura e perché consente anche una corretta areazione. E poi mai avvolgere alcun tipo di formaggio nella pellicola trasparente! Continua a leggere

Daikon: come lo cucino?

Il daikon è una radice di origine asiatica, alla vista si presenta come una grossa carota bianca, il suo sapore è delicato, la sua consistenza croccante e le sue proprietà benefiche e nutritive innumerevoli. Il daikon infatti, è molto ricco di sali minerali, vitamina B, C e fibre ed è un ottimo alleato nel processo di dimagrimento grazie alle sue proprietà diuretiche e drenanti.

Daikon

Nella tradizione culinaria giapponese il daikon ricopre un ruolo di spicco, come ingrediente principale, come contorno oppure come semplice guarnizione dei piatti.  Anche in Italia si sta ritagliando il suo spazio nella dieta di molti. Infatti è un prodotto molto versatile che può essere consumato crudo (grattugiato come fosse una carota) oppure stufato in padella, al vapore o in forno insieme ad altre verdure.

Oltre a queste versioni più basiche, nel periodo invernale, il daikon è ottimo anche gustato nelle zuppe. Ecco la nostra preferita… unica raccomandazione per la riuscita della ricetta? Scegliere un daikon 100% italiano 🙂

Crema di daikon e patate 

Ricetta daikon

INGREDIENTI

  • 2 grosse patate
  • mezza radice di daikon
  • 1 piccola mela gala
  • 4 fette di pane ai cereali
  • 1 piccolo cespo di radicchio rosso
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 1 piccolo scalogno
  • q.b sale
  • q.b pepe
  • q.b granella di nocciole tostate
  • q.b brodo vegetale (carota sedano cipolla)

PREPARAZIONE

Preparate il brodo vegetale express mettendo sul fuoco carota, cipolla e sedano coperti di acqua salata. Lasciate che inizi a bollire.Intanto pulite le patate e il daikon, tagliateli a pezzi grossolani. Fate lo stesso con la mela, e sbucciate lo scalogno.

In una casseruola a bordi alti versate metà dell’olio, unite lo scalogno e lasciatelo rosolare appena. Aggiungete anche le verdure tagliate a grossi tocchi e la mela, lasciate che prendano temperatura e coprite con il brodo bollente. Fate cuocere per circa 25 minuti, fino a che le verdure saranno morbide. Aggiustate di sale e pepe e passate con un mixer a immersione.

Nel frattempo pulite il radicchio e tagliatelo sottile. Scaldate una padella antiaderente, e fateci tostare le fette di pane tagliate a cubetti. Togliete il pane, unite l’olio rimasto e versateci il radicchio: fatelo saltare velocemente, giusto il tempo che si scaldi e ammorbidisca. Versate la zuppa nelle ciotole e servite con il pane, il radicchio e la granella di nocciole.

Assapora tutto il gusto del Daikon italiano di Cortilia

 

 

 

Riparti con leggerezza con i kit detox di Cortilia!

Dopo i pranzi natalizi, i brindisi di Capodanno e gli ultimi dolcetti della Befana, non c’è niente di meglio che concedere al nostro organismo un periodo di tregua, per aiutarlo a depurarsi e per tornare a sentirsi leggeri e in forma.

In nostro soccorso arriva Cortilia,  piattaforma online per l’acquisto di prodotti agroalimentari, per la cura della casa e della persona, con la sua nuova proposta di kit detox, comodamente recapitati a domicilio nel giorno e nella fascia oraria prescelta.

Sono ben sette i kit detox in vendita su Cortilia, tutti contenenti frutta e verdura di stagione che, se combinate tra loro in centrifugati, estratti o semplici insalate, donano numerosi effetti benefici all’organismo: da quello depurativo e disintossicante, a quello energizzante, tonificante o preventivo delle malattie stagionali.

Parola d’ordine: “Rigenerarsi!”.

kit detox classico cortilia

Kit Detox Classicokiwi, limoni, clementine e mele. È importante consumare frutta di stagione tutti i giorni, anche in inverno. Ecco il kit base di depurazione proposto da Cortilia per creare gustose e salutari bevande affidandosi ai poteri rigeneranti della frutta, che con i suoi minerali e vitamine, rende l’organismo più forte e aiuta a eliminare le tossine.kit detox radice cortilia

Continua a leggere

3 consigli culinari per “sopravvivere” al freddo autunnale

Basta un giorno di pioggia per sprofondare nel clima cupo autunnale. Ma non rattristiamoci. L’autunno è un periodo meraviglioso capace di rallegrare gli animi e i cuori di tutti, anche grazie al cibo! La poca luce che illumina queste giornate corte e buie richiama alla necessità di una dieta variegata e protettiva, funzionale a dare le giuste forze al nostro organismo. 

Cavoli, broccoli, finocchi, sedano, cavolfiori, zucche e tanto altro… Questi prodotti, se inseriti in uno stile culinario vario, aiutano a rinforzare il sistema immunitario, grazie alla concentrazione di vitamine del gruppo B, fibra e minerali. Da ricordare, poi, che questi doni delle campagne si prestano alla realizzazione di ricette straordinarie del repertorio culinario regionale, sviluppate e pensate dall’inventiva contadina e popolare per “ristorare” il nostro corpo. Vi proponiamo tre suggerimenti, piccoli consigli per valorizzare al meglio questi alleati dell’autunno.

ZUPPE
Un’infinita costellazione culinaria che non pone limite a fantasia, colore, consistenze, ingredienti….Le zuppe si possono fare con tutto. Per farle in casa, niente di più facile: un leggerissimo soffritto di porro o cipolla, una foglia di alloro se piace, poi le verdure di stagione che preferite, una grossa patata e tutto coperto di acqua. Un briciolo di sale e dopo mezzora il gioco è fatto. Frullate il tutto, una cascata di parmigiano fresco di grattugia, un filo di extravergine e non serve altro. Cortilia  ha pensato a tutti coloro che non hanno tempo da dedicare ai fornelli con un vasto assortimento su zuppe pronte e freschissime.

TORTE SALATE
La base è la stessa: verdure di stagione a piacimento (altamente consigliato il porro che dà quel brio di gusto che non può mancare), il tutto spadellato per pochi minuti e mescolato a freddo con parmigiano, qualche di uova e inserito in guscio di pasta. Poi dritto in forno. Provate il mix di zucca, cavolfiori e porri… davvero celestiale!

POTAGGI DI VERDURE
Questo nome generico identifica piatti popolari della tradizione di varie regioni del mondo che hanno la caratteristica di avere alla base verdure cucinate con carni a lungo tempo per un risultato “umido” che ristora cuori e menti. Il più famoso, in terra meneghina, è l’opulente cassouela. Ma il potaggio si può realizzare anche solo con le verdure tagliate grossolanamente: provatelo con carote, sedano, un po’ di cipolla, broccoli e rape, il tutto fatto rosolare in pentola con poco olio, poi stufato con un po’ di brodo o acqua, i giusti aromi e cotto fino a totale (ma non troppo) assorbimento.

Visita il sito di Cortilia.