Il pescato secondo Cortilia

Qualcuno si sarà sicuramente chiesto, abituato ai trionfali panieri di frutta e verdure, pane e formaggi, da dove sia spuntata l’idea di proporre il pesce… E non il pesce allevato a ridosso delle nostre città (vedi le ottime Trote della nostra fidatissima azienda Fattoria del Pesce), ma quello di mare!

L’avventura – proprio così possiamo definirla – è partita ormai 6 mesi fa, grazie alla perseveranza e cocciutaggine che da sempre contraddistingue il nostro modo di lavorare e selezionare sempre il meglio per la nostra e vostra spesa quotidiana. Il pesce di mare, quello che fa bene, che ci regala emozioni, che ci ricorda delle nostre vacanze estive, che è pescato o allevato nel pieno rispetto dell’ecosistema marino – sì, proprio lui! – doveva assolutamente rientrare nella nostra proposta, arrivare nelle case di tutti noi, magari ogni tanto, non sempre, ma contribuire a renderci ancora più felici.

E così ci siamo imbattuti in uno dei templi più autorevoli del mondo del pesce di qualità. Nientepopodimeno che il Mercato ittico di Milano. Questo ambiente, per molti oscuro, animato nel pieno della notte da pescatori e commercianti da tutta Italia e non solo, si è rivelato una sorpresa ai nostri occhi. In particolare per la freschezza assoluta dei pesci, dall’aspetto vivo, dal profumo invitante, segno di una filiera consolidata tra le più affidabili in Europa!

Abbiamo fatto amicizia con uno dei vari espositori e da lì siamo partiti.

Amo Pesce (un nome, una garanzia) è il nostro fidato garante di pesce di qualità, un’azienda gestita con passione dal simpatico Alex Vagnoli che tutte le notti, 6 giorni su 7, anima il suo banco con prodotti variegati in funzione del pescato del giorno. Alex è anche forte e affidabile nel settore dell’allevamento ed è tra i pochi a proporre branzini allevati in Italia in maniera estensiva ancora vivi. Per non parlare di cozze e vongole, selezionate da allevamenti italiani e lavorate direttamente a Milano per dare a tutti noi una garanzia di freschezza, pulizia e eccellenza assoluta.

Ma la sfida più grande, avviata da pochi giorni, è quella del Pescato del Giorno. Un progetto ancora più ambizioso che ci porta tutti i giorni (dal martedì al sabato) ad essere in prima linea già nelle primissime ore della giornata (quando fuori è ancora buio, per capirci!!!) ad ascoltare in lontananza il rumore del mare e a proporre solo ed esclusivamente quello che ha da offrici. Ogni mattina infatti, il nostro store, si arricchisce di qualche proposta quotidiana, disponibilità solo per il giorno successivo. Trovate prodotti semplici, come merluzzetti pescati nei mari di Sardegna, seppie, pagelli, ricciole, ma anche trionfali e rarissimi branzini e orate pescate di dimensioni importanti.

Un inno e un invito a conoscere i ritmi del mare e della natura, ad abituarsi al cambiamento e alla novità, con un briciolo di sorpresa che rende il tutto ancora più buono. 

 

5 INGREDIENTI, 5 MOSSE, UNA RICETTA: CUBOTTI DI TROTA SALMONATA CON INSALATA DI TOPINAMBUR E NOCCIOLE

Una ricetta semplice e veloce ideata dalla nostra amica Robysushi e realizzata con i prodotti di Cortilia!

Da provare assolutamente per stupire gli ospiti!

Tempo di preparazione: 30 minuti
tempo di cottura: 20 minuti
occorrente: carta forno, una teglia, pela patate, mandolina, una padella antiaderente
difficoltà: facile
stagione: primavera
tipologia: secondo piatto di pesce

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

  1. 200 g di filetto affumicato di trota della Fattoria del pesce
  2. 16 g di nocciole del piemonte Igp
  3. 80 g di topinambur
  4. Pane con lievito madre ai 5 cereali
  5. Finocchietto fresco

…..e poi, olio extra vergine d’oliva, sale e pepe nero.

PREPARAZIONE:

  1. Tagliate a fette sottilissime (5 mm. circa) 6 fette di pane. Conditele con un pizzico di sale e un filo di olio evo e infornatele a 180° per dieci minuti. Toglietele appena saranno diventate dorate.
  2. Pulite con il pelapatate i topinambur, sciacquateli e con l’aiuto di una mandolina tagliateli a rondelle sottilissime. Conditeli con olio evo, sale e pepe, e il finocchietto tritato al coltello.
  3. Tritate le nocciole al coltello fino ad ottenere una granella irregolare.
  4. Dividete il filetto di trota in 10 quadrati, lasciandogli la pelle. Fate scaldare una padella antiaderente e appena sarà leggermente calda mettete in cottura la trota poggiandola sulla pelle. Fatela cuocere due minuti, poi giratela dalla parte della polpa e fatela cuocere un altro minuti. Togliete dal fuoco e adagiate la granella di nocciole su ogni cubotto di trota.
  5. Componete il piatto mettendo 5 cubi di trota a forma di cerchio, unite l’insalata di topinambur, un pizzico di granella di nocciole, il pane tagliato a quadrati e guarnite con il finocchietto fresco , pepe nero e un filo di olio evo.

Su Cortilia è arrivato il pesce di mare!

Una piccola grande rivoluzione è compiuta! Da qualche giorno è arrivato su Cortilia il pesce fresco di mare, una novità straordinaria che animerà la spesa di tutti i giorni. Abbiamo selezionato non un pesce qualunque, ma qualcosa di unico che parla il linguaggio del Nostro Mare e della più fine cultura ittica. Siamo andati a sceglierlo in quello che, senza retorica, è considerato uno dei più importanti mercati del pesce nazionale, il mercato ittico di Milano, dove da un po’ di anni, il simpatico Alex Vagnoli è portavoce di una produzione eccezionale.

Il suo progetto – Amo, il mare a Milano – parla del mare nel senso più vero del termine, in quanto è l’unico produttore che opera e lavora il pesce attraverso l’uso esclusivo di acqua di mare microbiologicamente pura proveniente dal mare di Puglia. Questa grande innovazione permette di poter ricavare un prodotto distintivo, trattato e depurato nel migliore dei modi.

Siamo sicuri di averti fatto venire l’acquolina in bocca! Ecco un ulteriore assaggio.

Cozze
Il mollusco per antonomasia, l’ingrediente indispensabile per realizzare i piatti delle nostra ampia cultura mediterranea. Si tratta di mitili raccolti da fidati allevamenti italiani, quindi depurati attraverso l’uso esclusivo di acqua di mare microbiologicamente pura.

Branzino fresco
L’eccezionalità non ha limiti! Eccone una prova: questo branzino – di circa 1 chilo! – è il risultato di una lavorazione ineccepibile. Si tratta di pesce allevato in Italia secondo i canoni dell’allevamento estensivo, quindi trasferito vivo in vasche contenenti acqua di mare microbiologicamente pura

 Scopri subito tutta la gamma: clicca qui

La cultura e l’eccellenza della pesca del Lago di Como

Il mondo del cibo regala costantemente sorprese. Una di queste ci ha stupito, piaciuto e abbiamo deciso di raccontarvela. Si tratta della storia di Specialità Lariane, un progetto curioso che mette al centro la tradizione della pesca del Lago di Como. Una tradizione in disuso, ormai relegata a poche famiglie di pescatori e a un pugno di trasformatori. Tra queste, troviamo la famiglia la famiglia Molli, una realtà che si batte per sostenere la cultura lacustre e far conoscere i prodotti della pesca e della trasformazione ittica d’acqua dolce.

specialita-lariane-cover

In quel di Lenno, grazioso borgo sulla sponda comasca del Lario, l’azienda trasforma il pescato del lago – agoni, lavarelli, alborelle, salmerini – in specialità affumicate, in carpione, aromatizzate, essiccate e tanto altro.

Marco e la famiglia si approvvigionano dai pochi pescatori artigianali che tengono in piedi la rara economia del Lago di Como. Questa scelta rende il loro laboratorio un valido punto di riferimento per il sostegno della pesca locale, condotta nel pieno rispetto dei cicli naturali e del “fermo pesca”. Non mancavo, ovviamente, anche alcune referenze di pesce di acquacoltura selezionati a livello locale, in particolare la trota.

Lariane-salmonataR1

Specialità di pesce del Lago di Como

filetto di lucioperca

Il Lago di Como si associa facilmente alla bellezza dei paesaggi, ai borghi incastonati sulle sue rive, all’ombra delle montagne, alla scenografia di Bellagio e, per qualcuno, alle curiosità del noto VIP che trascorre molte delle sue giornate a godere di tali bellezze.

Meno scontato è collegare il Lario – l’altro nome per indicare il terzo lago per grandezza in Italia – alla cultura della pesca e alla straordinaria tradizione di generazioni di pescatori e abitanti locali di conservare i prodotti ittici. Tradizione che, ovviamente, si è allentata fino a sfiorare l’estinzione per via di una drastica riduzione delle risorse ittiche, ma anche di una perdita di una vera e propria economia produttiva.

Tra le poche aziende rimaste, citiamo con grande piacere la realtà della famiglia Molli. Si tratta di un’azienda 100% familiare, gestita da Marco – il fondatore -, insieme alla moglie Antonella e ai figli Claudio e Silvia, che ormai da diversi anni ha deciso di dedicarsi alla valorizzazione della cultura ittica del Lago di Como.

In quel di Lenno, grazioso borgo sulla sponda comasca del Lario, l’azienda trasforma il pescato del lago – agoni, lavarelli, alborelle, salmerini – in specialità affumicate, in carpione, aromatizzate, essiccate e tanto altro.

Marco e la famiglia si approvvigionano dai pochi pescatori artigianali che tengono in piedi la rara economia del Lago di Como.  Questa scelta rende il loro laboratorio un valido punto di riferimento per il sostegno della pesca locale, condotta nel pieno rispetto dei cicli naturali e del “fermo pesca”. Non mancavo, ovviamente, anche alcune referenze di pesce di acquacoltura selezionati a livello locale, in particolare la trota.

I prodotti delle “Specialità Lariane” sono un’offerta limitata

Filetto di lavarello
Il lavarello è una delle icone della pesca del lago di Como. Conosciuto anche come coregone, è apprezzato per la sua carne, piacevole che ben si adatta alla trasformazione.
In questo caso viene lavorato e affumicato a caldo con legni macinati e spezie. Ottimo se leggermente scaldato a bagnomaria, come base per insalate.
Suggerimenti: per gustarlo al meglio, conditelo con un filo d’olio extra vergine e limone. Che goduria!

Filetto di trota marinato
Questo prodotto è realizzato con materie prime di primissima qualità, selezionate da allevamenti di acquacoltura locali. Le trote, freschissime, sono pulite e marinate con verdure, vino, un po’ di aceto e erbe aromatiche che conferiscono al prodotto un gusto piacevole e intenso.
Si gusta al meglio leggermente scaldato a bagnomaria, tagliato a fette, come base per un’insalata o le più svariate ricette.

Bottarga di lavarello
La bottarga è un’eccellenza che si ottiene dalle uova di pesce salate e essiccate. Comunemente si associa questa specialità alle uova di muggine (cefalo) o di tonno; meno comune, o meglio rarissima, quella ottenuta da pesci di acqua dolce. Ecco un raro esempio: 100% bottarga di lavarello.
Questa bottarga si presenta già grattugiata e pronta per condire pasta e crostini.

Colimena: il sapore del mare

foto tonno x fiere 015Finalmente su Cortilia è arrivato anche il sapore del mare! Sì, perché per poter garantire anche a chi non vive sulle coste il gusto e la genuinità di prodotti tipici della nostra penisola, come Tonno, Sgombro e Acciughe, ci siamo spinti un po’ più in giù, nel Sud Italia, dove il mare lambisce le coste offrendo, generoso, i suoi prodotti.

Filiera corta, per noi, significa infatti riuscire a selezionare il meglio proposto dagli agricoltori del territorio. In alcuni casi, però, ci sono prodotti specifici per cui non è possibile trovare produttori strettamente locali (è, ad esempio, il caso degli agrumi e delle banane) e il nostro sforzo si traduce quindi nell’accurata scelta di produttori che possano proporre prodotti di qualità, nel rispetto di imprescindibili valori nei metodi di produzione.

Ecco, quindi, fare la loro comparsa i prodotti di Colimena: un’azienda di stampo e qualità altamente artigianale, situata in Puglia, ad Avetrana, dove avviene l’intero ciclo produttivo, dalla pesca dei tonni alla lavorazione secondo rigorosi processi svolti con cura e passione.

I prodotti che ne derivano sono di altissima qualità: un pesce dal sapore unico, trasformato e posto in vasetti di vetro a partire da una ricetta tradizionale, senza conservanti. Il tonno Colimena viene infatti cotto in acqua e sale per mantenere integre le qualità organolettiche e garantire così un prodotto di alta qualità, lavorato esclusivamente , nelle fasi di pulizia e invasettamento, a mano.

Ecco, dunque, i prodotti proposti su Cortilia:

Tonno in olio d’oliva
Il tonno di Colimena non è un tonno qualunque: è l’eccellenza riuscita di una lavorazione attenta e scrupolosa, che parte con la selezione dei migliori tonni delle specie alalunga e pinna gialla pescati direttamente con i propri pescherecci. La qualità è ineccepibile grazie anche alle attività in laboratorio, la maggior parte delle quali sono realizzate a mano, al fine di garantire l’integrità dei filetti e un livello di tenerezza altissimo.

Ventresca di tonno in olio di oliva
La ventresca è la sezione più pregiata del tonno che corrisponde alla parte in assoluto più tenera e gustosa. Il tonno Colimena è l’eccellenza riuscita di una lavorazione attenta e scrupolosa, che parte con la selezione dei migliori tonni di diverse specie pescati direttamente con i propri pescherecci. La qualità è ineccepibile grazie anche alle attività in laboratorio, la maggior parte delle quali sono realizzate a mano, al fine di garantire l’integrità dei filetti e un livello di tenerezza altissimo.

Filetti di acciughe in olio di oliva
Le acciughe rappresentano il simbolo della tradizione delle pesca costiera italiana. Questi piccoli pesci, infatti, sono entrati a far parte del ricchissimo repertorio culinario della penisola, anche grazie alla cultura di pescatori e artigiani di conservarli sotto sale. Le acciughe di Colimena sono ineccepibili: tenere, carnose, gustose, ottime semplici su una fetta di pane.

Filetti di sgombro in olio di oliva
Lo sgombro è una delle eccellenze gastronomiche del nostro mare. I filetti, ricavati dai migliori Sgombri (Scomber Scomberus), pescati nel mar Mediterraneo sono lavorati con scrupolo e attenzione al fine di garantire un livello di morbidezza e di gusto eccellente.