“IN VINO VERITAS”

Una survey di Cortilia rivela le abitudini e i gusti degli italiani riguardo al vino:      si spende di più per bere meglio, cresce la curiosità verso le ultime novità, come i vini naturali, biologici e biodinamici e il Gewürztraminer è il vino più amato

“Bevendo gli uomini migliorano: fanno buoni affari, vincono le cause, son felici e sostengono gli amici”. Già Aristofane nel V secolo a.C. osservava come il vino fosse parte integrante della vita di tutti i giorni e favorisse la convivialità. Più di due millenni più tardi, una survey di Cortilia, il primo mercato agricolo online a mettere in contatto i consumatori con agricoltori, allevatori e produttori artigianali per fare la spesa come in campagna, conferma come i consumi di vino siano ancora legati alla nostra quotidianità: il 44% degli italiani consuma vino abitualmente, anche se non tutti i giorni, il 14% lo beve quotidianamente a cena, mentre il 33% del campione intervistato dichiara di stappare una bottiglia solamente ogni tanto, per qualche occasione speciale.  Aperitivi o cene, serate romantiche o compleanni, si trova sempre una buona scusa per brindare con un calice di vino!

ViniSocial (1)

INFORMATI E CURIOSI, GLI ITALIANI CHE SCELGONO IL VINO
Gli italiani sono consumatori informati e sempre più attenti alla qualità del vino che scelgono. Il 48% degli intervistati afferma infatti di selezionare accuratamente le bottiglie, cercando di tenersi aggiornati sulle cantine migliori e un interessante 18% predilige vitigni provenienti dalla filiera corta; solo il 20% del panel si fa ancora guidare unicamente dall’istinto durante l’acquisto, valutando dettagli estetici come la grafica dell’etichetta.

Le ultime tendenze in fatto di enologia interessano ben il 51% degli intervistati, che si dicono curiosi e aperti verso le novità: in particolare il 18% è spinto a interessarsi ai vini naturali, prodotti senza solfiti e con metodo artigianale e il 14% verso la scelta di vini provenienti da coltura biologica e biodinamica.

Uno dei driver di scelta del vino rimane il prezzo: mentre la maggioranza si orienta generalmente su vini di prezzi medi (54%), un buon 31% particolarmente attento è disposto a spendere anche sopra i 20 euro per bottiglie più importanti, senza contare quell’11% che non bada a spese. Life is too short to drink bad wine!


LA COMPAGNIA È PIÙ ALLEGRA CON UN CALICE DI VINO!
L’indagine rivela poi che c’è una tipologia di vino giusta per ogni occasione e le bollicine, per il 63% degli intervistati, risultano l’opzione migliore per un aperitivo: la freschezza e la nota frizzantina contribuiscono a creare un’atmosfera allegra e vivace! Proprio per questo il 50% degli intervistati sceglie di condividere il vino con gli amici, mentre il 34% lo predilige per una cena romantica con il partner e il restante 16% lo concepisce soprattutto per le feste in famiglia.


IL VINO PIU’ AMATO? IL GEWURZTRAMINER
Ma quali sono i vini preferiti dagli italiani? Quali le regioni e i vitigni più apprezzati? La sfida tra bianchi e rossi si svolge a colpi di vini pregiati regionali: i rossi vincenti risultano il Nebbiolo del Piemonte (26%) e l’Amarone del Veneto (22%), ma si difendono bene anche l’intramontabile Chianti dei colli toscani (16%) e il corposo Nero d’Avola siciliano (18%). A vincere la sfida, sul gradino più alto del podio, troviamo il Gewürztraminer altoatesino (33%), un vino pieno di sostanza e molto amato per le note aromatiche che lo contraddistinguono, seguito dalle frizzanti bollicine del Franciacorta (25%), secondo tra i bianchi.


IL VINO IN CUCINA, TRA ABBINAMENTI, MARINATURE E SPERIMENTAZIONI
Cercare il giusto abbinamento tra vino e piatto è la strada giusta per esaltare i sapori del cibo e apprezzare il pasto a tutto tondo: il 75% degli italiani è favorevole agli abbinamenti classici, come un vino bianco leggero con un pesce delicato, o un rosso corposo con la selvaggina, o il vin santo con i cantucci; ma c’è un buon 25% più sperimentatore, attratto da abbinamenti più ricercati e inconsueti, come il rosè con piatti di carne, il vino invecchiato con il tartufo, o il passito col cioccolato.

Il vino si rivela un ottimo alleato in cucina, non soltanto quando viene versato nel bicchiere per essere bevuto: aggiungerlo a una ricetta significa conferire una spinta in più al suo sapore. Che siano arrosti, risotti o brasati, il vino riesce a trasferire il suo aroma e ad enfatizzare la complessità dei sapori del piatto: gli italiani ne sono consapevoli e lo impiegano volentieri per cucinare, soprattutto per sfumare il risotto (53%) e aromatizzare pesce o arrosti durante la cottura (31%).

Qualche più raffinato masterchef stappa una bottiglia anche per creare delle gustose marinature. Un esempio? La carne per il barbecue acquista ancora più sapore e morbidezza se marinata prima della cottura almeno per 30 minuti in un buon vino rosso – per esempio il Dolcetto d’Alba, o un Primitivo di Manduria per una marinata più importante – olio extravergine, uno spicchio d’aglio schiacciato e qualche erba aromatica come timo o maggiorana.

Su Cortilia c’è un’enoteca  dove si può trovare un’ampia selezione di vini bianchi, rossi e rosé, vini biologici e biodinamici, vini per accompagnare il dessert, come Passito e Malvasia, spumanti e prosecchi per brindare in compagnia! Il tutto comodamente recapitato a casa, nel giorno e nella fascia oraria prescelta.

 

Gli italiani non rinunciano ad una prima colazione sana, lenta e casalinga

Una survey di Cortilia delinea trend e abitudini legati alla prima colazione. In ribasso cornetto e cappuccino al bar, sì a latte, yogurt, pane tostato e marmellata, ma anche a frutta fresca, frutta secca e ai semi, le vere new entry!

“Colazione da re, pranzo da principe e cena da povero”: la saggezza popolare già dice molto su quanto sia importante il primo pasto della giornata, che dovrebbe fornire circa il 20-25% del fabbisogno calorico giornaliero. Una prima colazione abbondante ed equilibrata è il primo passo per tenersi in forma, accelera il metabolismo, attenua lo stress e aiuta a iniziare la giornata con la giusta energia, soprattutto nel delicato periodo del rientro a scuola e del ritorno al lavoro dopo la pausa estiva, in cui si fatica molto a carburare.

ColazioneMixSocial3R.jpg

Abbiamo condotto una survey sugli iscritti alla piattaforma, per indagare le loro abitudini e i trend più rilevanti in tema di prima colazione.

Il giusto tempo per carburare
Il lavoro, gli impegni familiari, la vita frenetica di ogni giorno non aiutano a dedicare il giusto tempo alla preparazione dei pasti, che spesso sono consumati troppo rapidamente. Ma la colazione fornisce il carburante per partire e per gli italiani sta diventando sempre più importante: ormai pochissime persone (6%) la saltano, mentre il 53% dichiara che, nonostante la fretta del mattino, le dedica almeno 5-10 minuti. Ma per ben il 42% degli intervistati, la colazione è sacrosanta, tanto da organizzarsi per prepararla e mangiarla con calma.

Le abitudini per qualcuno variano nel weekend: quando la sveglia suona più tardi, non si timbra il cartellino e il tempo può scorrere più lentamente, il 53% degli italiani si concede una colazione diversa da quella feriale, consumandola con calma e con tutta la famiglia. C’è anche un buon 28% del panel che nel weekend opta per un brunch in tarda mattinata, che si avvicina per caratteristiche ad un vero e proprio pranzo, unendo sapori dolci e salati.

La tendenza della colazione al bar in caduta libera
La maggioranza schiacciante (91%) dei clienti Cortilia sceglie la colazione preparata e consumata in casa, con alimenti freschi e genuini acquistati personalmente. Cala l’abitudine di cornetto e cappuccino al bar, da sempre apprezzati dagli italiani, ma considerati poco salutari per la dieta quotidiana e nemici della linea perché ricchi di zuccheri. Concedersi ogni tanto la colazione al bar va bene, ma che non sia un’abitudine!

Ma cosa mangiano gli italiani a colazione?
Siamo generalmente un popolo che ama le tradizioni e attento al cibo semplice e nutriente: gli italiani, a colazione, non potrebbero fare a meno del latte vaccino o vegetale (37%), dello yogurt (35%), della frutta (31%) e di una buona fetta di pane tostato (24%), mentre i cereali ancora faticano a trovare un grande spazio all’interno delle nostre abitudini e solo il 7% dichiara di non poterne fare a meno, ma c’è tuttavia una buona fetta di intervistati, il 35%, che vorrebbe aumentare, per esempio, il consumo dei fiocchi d’avena.

Esiste inoltre una categoria di prodotti, i cosiddetti “superfood”, che rappresentano senza dubbio un trend in crescita, proprio perché se ne stanno scoprendo le magnifiche proprietà. Per questo, alimenti come i semi di lino (29%), le germe di grano (15%) e i semi di chia (30%) attirano l’attenzione degli intervistati, che manifestano la volontà di inserirli nelle loro abitudini mattutine.

Ognuno di noi ha la sua colazione preferita, quella che vorrebbe fare tutti i giorni o della quale comunque non si stanca mai, quella che ama fare quando è in vacanza perché c’è più tempo a disposizione, quella che ci ricorda i sapori della nostra infanzia. Dall’indagine emerge che il 22% degli italiani ama il profumo del pane tostato con la marmellata, meglio se fatta in casa, accompagnato da caffè o tè fumante; il 26% vorrebbe ogni giorno una fetta di torta casalinga o i biscotti da inzuppare nel latte; un più attento 25% predilige lo yogurt accompagnato da muesli, frutta secca e una fresca spremuta di arancia e infine un 21% più sperimentatore e cosmopolita si sveglia al mattino col pensiero di una colazione salata, con formaggio spalmabile, salmone, avocado, uova e bacon.

Il rientro a scuola e la colazione dei campioni
Non meno importante è la colazione dei piccoli: a settembre ricomincia la scuola dopo le lunghe vacanze estive e, al pari del rientro al lavoro, anche il ritorno a scuola è molto impegnativo e per questo è importante partire fin dal mattino con la giusta carica di energia!

Cortilia, che propone sulla piattaforma prodotti di stagione, freschi e genuini, adatti anche ai più piccoli, ha chiesto ai propri clienti quali siano secondo loro gli alimenti più indicati per la prima colazione dei propri figli e i dati emersi rivelano senza dubbio un’attenzione particolare a nutrire anche i bambini con cibi sì gustosi, ma soprattutto sani. La giusta carica di energia si dà loro con pane integrale e marmellata (43%), ancora meglio se tutto fatto in casa, o con frutta fresca e yogurt (42%).

Latte e cereali piacciono tanto ai bimbi (35%) e possono essere arricchiti di frutta secca e fresca per avere una colazione ancora più completa. Perché no al salato fin dal mattino? Il 13% del panel prepara loro una fetta di pane integrale con il formaggio spalmabile, accompagnato magari da un buon succo di frutta.

Scopri la colazione firmata Cortilia

Le grigliate di fine estate sono firmate Cortilia

Amanti del pesce, sentite nell’aria quell’irresistibile profumo di fumo e di braci? Scaldate le griglie, ci sono buone notizie: ecco a voi un misto di pesce di estrema qualità, pronto per arricchire le cene d’estate!
Sapendo che non tutto il pesce è fatto per finire sulla brace, ci siamo affidati alla mano esperta del nostro fornitore di fiducia Amo Pesce che ha selezionato per noi un mix perfetto di orate, branzini, mazzancolle del Mediterraneo, trancio di pesce spada e delle gustosissime seppie, scelte con cura.
Carni sode e sapide da accompagnare con una semplice cirtronette (limone, olio, sale e pepe) o del salmoriglio (aggiunta di aglio e prezzemolo), oppure da gustare senza nulla perché sufficientemente saporite.
Che invitiate gli amici per una grigliata in giardino o animiate un pranzo estivo in famiglia, questo box grigliata di pesce vi stupirà con una materia prima di ottima qualità e un sapore che vi riporterà con la mente al mare…provare per credere!

AmoPesce_GrigliataR

Per gli amanti della carne, non c’è modo migliore di avventurarsi in questo mondo, se non gustando i prodotti di Liriodendro, un’azienda a gestione famigliare nota per la qualità dell’allevamento dei bovini, dei suini e dei polli, che pone forte attenzione al tema del benessere animale. La proposta – a disponibilità limitata – consiste in una serie di pacchetti sottovuoto di suino e pollo contenenti i principali ingredienti per condividere in serenità le virtù della carne di qualità.
Un’occasione rara che dà valore al motto tanto vero quanto attuale: “mangiamo meno carne, ma di qualità”! Quindi, approfittatene, prova subito il box grigliata di carne piemontese.

BoxGrigliataCarnePiemontese

Scopri tutti i prodotti di Cortilia

Sono arrivati i kit aperitivo, scegli il tuo preferito

Cosmopolitain spiaggiain terrazza e conviviale: se sei alla ricerca di idee originali per stupire i tuoi amici al rientro dalle vacanze, abbiamo la soluzione perfetta per te! I nostri kit aperitivo soddisfano tutti i gusti e sono l’ideale per combattere la nostalgia delle ferie!

Kit aperitivo cosmopolita

KitCittà_Falafel+Pinzimonio+3HummusR

Un aperitivo perfetto per esplorare i sapori mediorientali: falafel e verdure bio già tagliate, pronte da gustare con gli hummus aromatizzati. Metti in fresco una bottiglia di vino, stai per fare un viaggio in paesi lontani!

Kit aperitivo in spiaggia

KitSpiaggiaR

Tutto l’occorrente per un aperitivo come quelli che si fanno in spiaggia al tramonto: tartare di delicatissimo branzino, da gustare con un’insalatina leggera di cetrioli e pomodorini ciliegino. Metti in fresco una bottiglia di prosecco e goditi il tramonto.

Kit aperitivo in terrazza

KitSpiaggia1R

Piccoli accorgimenti estetici, i giusti calici e il successo è garantito. Ecco alcuni ingredienti per realizzare l’aperitivo perfetto. Prosciutto crudo, melone e mozzarella: aggiungi un buon vino rosso e preparati ad una bellissima serata.

Kit aperitivo conviviale

KitJolly_aperitivoConvivialeR

Ecco un kit con gli indispensabili per il classico aperitivo all’italianaolive verdigrissinipomodori datterini ed una bottiglia di un buon bianco frizzante. Leggero e gustoso, questo kit è perfetto da stuzzicare tra una chiacchiera e l’altra!

Scopri tutti i prodotti e le ultimissime novità su Cortilia!

I “brutti ma buoni” di Cortilia

Il nostro è un elogio all’imperfezione!

BruttiMaBuoni_PeperoniRQueste verdure “brutte ma buone” sono belle proprio perché diverse tra loro, un po’ storte e dalle forme anomale, di diametro e lunghezza variabile, quindi magicamente diverse! L’industria ne farebbe uno scarto, noi le abbiamo fatte recuperare dal nostro fornitore di fiducia di Cascina Pizzo, riconoscendone il valore e dando vita a una piccola cassetta. Ovviamente, l’unica cosa che non varia dai cugini così omologati e perfetti è il gusto: i “brutti ma buoni” sono buonissimi allo stesso livello, quindi perfetti per animare i vostri piatti estivi!

Ecco in piccolo assaggio dei mitici “brutti ma buoni”.

Cassetta di zucchine brutte ma buone 

BruttiMaBuoni_ZucchineR

Cassetta di melanzane brutte ma buone 

BruttiMaBuoni_MelanzaneR

Cassetta di cetrioli brutti ma buoni

BruttiMaBuoni_CetrioliR

Scopri l’intera gamma su Cortilia

Il pesce secondo Cortilia: fresco, locale e di stagione

Il pesce è un elemento fondamentale della dieta mediterranea e un suo consumo regolare nel corso dell’anno ha diversi effetti positivi sull’organismo. Ma è soprattutto durante l’estate che il desiderio di consumare pesce si avverte più vivo che mai, sarà perché spesso risulta più leggero e digeribile della carne o di altre pietanze, sarà perché è un piatto gustoso, poco calorico e fresco, specialmente se mangiato crudo.

AmoPEsce_TrisGamberiR

Oggi presentiamo la nuova referenza dei crudi di pesce, estremamente sicuri e controllati, già abbattuti e pronti al consumo. Abbiamo selezionato per voi un produttore che parla il linguaggio della più fine cultura ittica – Amo Pesce – per proporre squisiti carpacci, tartare e crudi di crostacei perfetti per una cena estiva romantica o per fare un figurone con gli amici.

Pesce sì, però a volte siamo sopraffatti da dubbi e perplessità tanto sulla fase di selezione, quanto su quella della preparazione o della cottura. Vediamo di seguito alcuni semplici consigli  per non fare passi falsi e servire sempre in tavola un piatto a regola d’arte!

 

  • Anche il pesce è di stagione
    Proprio come la frutta e la verdura, Cortilia sa che anche il pesce ha la sua stagionalità: anche il mare, al pari della terra, ha un suo ciclo vitale che va rispettato. Consigliamo di consumare pesce di stagione e locale; oltre a preservare l’ambiente, risulterà disponibile in maggiori quantità e quindi più conveniente all’acquisto. In questi mesi estivi l’offerta ittica è molto ricca e particolarmente prelibata: orate, calamari, sogliole, gallinelle, mormore, cozze, vongole, crostacei e polpo si trovano in abbondanza e sono ottime materie prime per piatti estivi davvero squisiti.
    AmoPesce_CozzeR

 

  • Consigli di cottura: il pesce al forno
    Per i più coraggiosi che se la sentono, nonostante il caldo estivo, di affrontare la cottura al forno, suggeriamo di seguire alcune semplici accortezze: non cuocere mai a una temperatura superiore ai 180°, altrimenti il pesce rischia di bruciarsi.
    Attenzione a calcolare i tempi di cottura giusti: 10 minuti ogni 2,5 cm di spessore nella parte più alta, per evitare che il pesce diventi stopposo. E per i pesci con una carne meno tenera, è raccomandabile una leggera marinatura in olio limone e prezzemolo: aggiungerà gusto e renderà il pesce più morbido.Branzino alla puttanesca-2 Ridotte

 

  • Passione per il pesce marinato
    La marinatura è particolarmente indicata quando si vuole consumare il pesce crudo.
    Oltre alla classica con olio, limone, sale e pepe, che si presta per tutti i tipi di carpacci e crudi, consigliamo altre marinature più originali e sfiziose, oppure l’abbinamento con frutta fresca. I gamberi crudi sono ottimi se marinati con succo di limone e arancia, con l’aggiunta di fette d’arancia crude per guarnire. Per gli scampi invece si suggerisce una marinatura in olio, limone e vino bianco secco, con l’aggiunta di pepe rosa, dal gusto inconfondibile. Per la tartare di branzino create una salsa con una grattugiata di zenzero fresco, olio extravergine di oliva, un cucchiaio di succo d’arancia, sale e timo: esalterà il sapore del pesce, senza coprirlo. Per i più arditi si può accompagnare la tartare di branzino con i frutti di bosco oppure con fragole a dadini.

 

  • E come si bolle il polpo?
    La cottura del polpo è uno di quei momenti in cucina che si vivono con grandi dubbi: sarà cotto? Sarà troppo duro? Risulterà morbido al punto giusto?
    Un trucchetto efficace per renderlo morbido è quello di congelare il polpo almeno una notte e scongelarlo prima di bollirlo in un pentolone con abbondante acqua. Il tempo di cottura dipende dalle dimensioni del polpo, si calcola una mezz’ora ogni 500 g di pesce,  una volta terminato il tempo di cottura, di spegnere il fuoco e lasciare a mollo il polpo in acqua finché non giungerà a temperatura ambiente.
    polpoR

Non ci sono più scuse quindi per non cimentarsi in una ricetta di pesce e per chi non ha voglia e tempo di cucinarlo ci sono le delizie di pesce crudo di Cortilia.

Le ricette pronte da cucinare

Oggi vorrei mangiare qualcosa di diverso, vorrei cimentarmi in una ricetta nuova, che sia sana e gustosa allo stesso tempo. Quante volte ci è passato per la testa un pensiero del genere? Ma spesso la pigrizia o la mancanza di tempo ci frenano: anche se abbiamo identificato la ricetta che stuzzica la nostra fantasia e il nostro appetito, e quello della nostra famiglia, manca il tempo di andare a comprare tutti gli ingredienti per poi passare alla fase di realizzazione vera e propria.

Per questo motivo Cortilia, lancia una novità nella piattaforma: le ricette Pronte da Cucinare, che consentono di scegliere tra una gamma di piatti di stagione e di ricevere a casa gli ingredienti necessari per prepararli. Sarà sufficiente avere in dispensa quei prodotti base come olio, sale e pepe e al resto ci pensa Cortilia, che porterà comodamente a domicilio, nel giorno e nella fascia oraria preferita, la cassetta contenente gli ingredienti base necessari per la ricetta prescelta.

Lasciarsi ispirare dal ricettario Cortilia, che esalta tutto il gusto dei prodotti di stagione, sarà un vero piacere. Quindi pronti via con l’ordine – che sia da PC, tablet o mobile tramite l’apposita app – e subito ai fornelli a cucinare!

Guacamole

GuacamoleR

Famosa salsa a base di avocado, perfetta per l’aperitivo. Con i suoi colori e la sua cremosità porta in tavola l’allegria!

Ingredienti:

  • 220 g di avocado maturo
  • 10 pomodorini circa
  • 1 cipolla rossa fresca
    In dispensa devi avere
  • 2 cucchiai di olio extravergine
  • 2 lime q.b. sale

Preparazione:

Pulisci bene l’avocado, dividendolo in due ed eliminando il nocciolo centrale. Schiaccialo grossolanamente con una forchetta, unisci il succo del lime che hai precedentemente spremuto, il sale, i pomodori, la cipolla pelata e tagliata finemente. Servi con le tortillas.

Involtini di melanzane

Involtini melanzane-2Ridotte4683 x 3102.JPG

Un piatto fresco, che ti farà aprire in grande stile le tue cene della bella stagione.

Ingredienti:

  • 2 grosse melanzane
  • 20 pomodorini circa
  • 140 g di formaggio spalmabile
  • Qualche fogliolina di menta
    In dispensa devi avere:
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b sale
  • q.b aglio

Preparazione

Taglia le melanzane a fette di 4-5 mm di spessore. Ungile leggermente e griglia bene da entrambi i lati. Intanto mescola il formaggio con 1 cucchiaio di olio, il sale, l’aglio e la menta tritati. Spalma un cucchiaino di formaggio su ogni fetta di melanzana, arrotola e fermala con uno stuzzicadenti. Posiziona un pomodorino all’estremità di ogni stuzzicadente e servi. A piacere puoi anche aggiungere una fetta di prosciutto cotto all’interno del rotolino.

Meruluzzo con purea di piselli

merluzzo su purè di piselli_-4RIDOTTE

Un piatto d’ispirazione nord europea: i filetti di merluzzo cotti al forno, croccanti e dorati, appoggiano morbidi sul purè di piselli freschi.

Ingredienti:

  • 400 g di piselli sgranati
  • 450 g di filetti di merluzzo
  • 1 cipolla fresca
  • 100 ml di brodo vegetale
    In dispensa devi avere:
  • 8 foglioline di menta
  • 1 pacchetto di crackers salati
  • 30 ml di olio extravergine evo
    q.b. sale
    q.b. timo

Preparazione

Prepara i filetti: tagliali di dimensioni di circa 10 cm di lunghezza e disponili su una teglia coperta di carta forno. Spezzetta i crackers nel pacchetto e versali sopra il pesce.
Distribuisci olio e timo e inforna 10 minuti a 180°. Intanto metti in un pentolino il cipollotto tagliato grossolanamente e fallo rosolare.

Unisci i piselli, il brodo e cuoci per una decina di minuti, fino a che i piselli saranno morbidi. Toglili dal fuoco, schiacciali con una forchetta per un risultato più grossolano, unisci la menta e il sale. Servi con il pesce appena uscito dal forno. Perfetto anche per i bambini.

Torta di Carote e nocciole

Torta di carote e nocciole-7 Ridotte

La torta di carote è una merenda che piace a tutti, grandi e piccini. È ricca di fibre e perfetta anche da portare a scuola all’intervallo.

Ingredienti

  • 300 g di farina 0
  • 300 g di carote
  • 100 g di nocciole tostate
  • 2 uova intere
  • In dispensa devi avere:
  • 180 g di zucchero di canna
  • 50 ml di olio di riso o di mais
  • 1/2 bustina di lievito
  • q.b. scorza di un’arancia
  • q.b. zucchero a velo per servire

Preparazione

Nel boccale di un frullatore trita le carote con le nocciole e la scorza dell’arancia. Unisci lo zucchero, le uova, l’olio e per ultima la farina setacciata con il lievito. Versa il composto in uno stampo antiaderente – da 23 cm – infarinato e cuoci a 175°C per circa 50 minuti. Fai la prova dello stecchino prima di toglierla dal forno. Togli la torta dal forno e spolverala con zucchero a velo a piacere.