I colori dell’estate

Oggi è San Giovanni e da qualche giorno è iniziata l’estate! Questa data coincide con il periodo del solstizio di estate, il punto in cui il sole raggiunge il suo massimo punto di declinazione, ma anche il momento di inizio della raccolta del grano, nonché occasione di feste conviviali per moltissimi paesi e città. Per molti è una notte magica di riti e usanze come quella di preparare il famoso nocino (il liquore a base di noci) o guardare le stelle. E’ il periodo che segna l’inizio della conclusione della stagione delle ciliegie con l’arrivo del noto “giuanin”, il piccolo vermetto che entra nel frutto ormai a fine ciclo produttivo. E tanto altro ancora…

Per noi è l’occasione per fare il punto su questa stagione estiva finalmente avviata, dopo il periodo dei “monsoni” e delle “piogge tropicali” di questo pazzo giugno. Ecco il caldo, sinonimo di estate e di voglia di vacanza, ma anche ingrediente essenziale per veder consolidare le produzioni agricole nelle nostre campagne.
La timidezza climatica delle settimane precedenti ha fatto tardare un pochino tanti raccolti, ma oggi possiamo ritenerci pronti ad accogliere i più svariati colori dell’estate.
Pomodori, melanzane, i primi peperoni, zucchine di ogni forma, abbondanti insalate e ovviamente la frutta.

Estate

Su questa soffermiamoci un attimo. I frutti della tarda primavera hanno patito le avversità atmosferiche e possiamo dire che non hanno da ricordare questa annata come una delle più gloriose… anzi! La sofferenza ha trionfato su fragole e ciliegie. Decisamente più roseo il mondo della frutta estiva: albicocche, pesche e le prime prugne abbondano nei nostri mercati. Dicasi lo stesso per i meloni che, salvo qualche grandinata qua e là, sono ottimi.

Grandi aspettative per le angurie, l’uva e i fichi che aspettiamo fiduciosi per sprofondare insieme nella bellezza dell’estate!

  

Un’estate a tutta frutta!

frutta-pescheL’estate si porta con sé immagini della campagna con alberi carichi di frutta. È questa, infatti, la stagione in cui la Natura offre maggiore varietà e la frutta risulta saporita e succosa, al massimo della sua maturazione.

Il consumo di frutta di stagione, in particolare in periodi di caldo intenso, è altamente consigliato perché sono alimenti ricchi d’acqua e aiutano a rinfrescarsi e idratarsi nella stagione più calda.

Via libera, allora, a tutte le varietà disponibili in estate:

Albicocche
Contengono pochissime calorie, sono ricche d’acqua e sono una miniera di betacarotene, che protegge la pelle dai danni del sole e ne favorisce l’abbronzatura. Il consiglio? Mangiatene un paio già a colazione.

Anguria
Frutto dissetante per eccellenza (per il 92% è composta d’acqua!), l’anguria è un simbolo dell’estate. Consumare l’anguria quotidianamente permette di proteggere la pelle dai rischi legati a un’eccessiva esposizione ai raggi UV.

Ciliegie
Quest’anno – a differenza del 2014 quando la raccolta era stata messa in grande difficoltà dalle abbondanti piogge primaverili – le ciliegie ci sono e abbondanti! Perché non approfittarne allora?

Melone
Grazie all’alto contenuto di acqua e fibre in esso contenuto, facilita l’eliminazione di scorie e tossine da parte del nostro organismo. Inoltre vitamine e sali minerali contenuti in questo frutto conferiscono  alla pelle idratazione, consentendole di rimanere elastica ed abbronzata più a lungo.

Mirtilli
Sono un vero toccasana e ci forniscono il pieno di vitamine e antiossidanti naturali! Piccole bacche blu violaceo che sono un vero elisir per la salute.

Pesche (gialle, nettarine, tabacchiera)
Un frutto dalle innumerevoli proprietà benefiche: sono ricche di ferro, potassio, calcio e vitamina C che le rendono un alimento particolarmente saziante e rinfrescante. Sono composte di acqua al 90% e sono quindi perfette per reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione. Infine, questo frutto è ricco anche di fluoro, sostanza che stimola la produzione di melanina, pigmento che favorisce l’abbronzatura e che aiuta la pelle a mantenersi giovane proteggendola dai raggi UV.

Susine
Contengono molta acqua e fibre e svolgono un importante funzione antiossidante. Sono inoltre ricche di Vista l’alta presenza di Sali minerali, sono particolarmente indicate per anziani e bambini e per tutti coloro che soffrono di spossatezza dovuta al caldo afoso estivo.

E se non volete rinunciare al pieno di vitamine anche quando la stagione di questa frutta sarà terminata, approfittatene ora e …dedicatevi alla preparazione di gustose confetture preparate con frutta fresca di stagione!
Cortilia vi propone 2 cassette di frutta fresca per confettura (cassetta di pesche e cassetta di prugne) che certamente faranno al caso vostro!
Le confetture di frutta vi consentiranno di prolungare il sapore dell’estate!

News dagli agricoltori _ Cascina Caiella

Eccoli i fratelli Andreoni dell’azienda Caiella…. nel pieno della stagione delle Pesche.

L’annata – ce lo confermano anche loro – non è certamente delle più facili… La pazza primavera ha influito non poco sulla quantità e sulla qualità dei frutti…

Eppure, archiviato il periodo buio delle ciliegie, ora ci si gode le pesche, comunque belle, buone e piene di gusto, quantitativamente non abbondanti, ma abbastanza per strafogarsi di macedonie, fruttati, sorbetti, gelati o per preparare una splendida confettura.

L’azienda è specializzata proprio nella produzione di frutta (ricorderete le fragole profumate che hanno arricchito la vostra dieta il mese scorso?). Non mancano alcuni tunnel e coltivazioni all’aperto di ortaggi estivi, come pomodori, cetrioli, fagiolini, qualche insalata e una marea di prezzemolo!

Il tutto mentre le risaie (non possono mancare in questa zona di confine tra le province di Milano e Pavia) sono colme d’acqua.

Un accenno al frutto dell’anno, disponibile per pochi giorni ancora: i mirtilli…. la stagione piovosa è stata profittevole… mai come quest’anno – lo dicono proprio Gianfranco e Giuseppe Andreoni – se ne sono visti così tanti… e belli.