Granita alle pesche

Una buona granita fatta in casa, con frutta fresca e poco zucchero, perfetta per la merenda dei bimbi…e dei grandi!granita alle pesche 1RIngredienti:
6 grosse pesche mature
100 g di zucchero
circa 250 ml di acqua

Pulite le pesche, e con una centrifuga estraetene il succo. Dovrete ottenerne circa 400 ml. Se non avete la centrifuga, potete frullare la polpa di 250 g di pesche molto mature, e unire poi un quantitativo maggiore di acqua. L’importante è che alla fine il totale del liquido sia di 650 ml. granita alle pesche 2RUnite lo zucchero e mescolate bene.
Versate in un contenitore in vetro richiudibile, e mettete in freezer.granita alle pesche 3RPassate tre ore riprendete il contenitore e mescolate con una frusta per rompere i primi cristalli. Lasciate in freezer di nuovo per circa 6 ore poi frullate la granita che si sarà indurita con un frullatore a immersione.  Potete servirla, o rimetterla in freezer. Al momento di servire se doveste notare blocchi di ghiaccio troppo grandi, date una nuova passata al mixer.

Un’estate a tutta frutta!

frutta-pescheL’estate si porta con sé immagini della campagna con alberi carichi di frutta. È questa, infatti, la stagione in cui la Natura offre maggiore varietà e la frutta risulta saporita e succosa, al massimo della sua maturazione.

Il consumo di frutta di stagione, in particolare in periodi di caldo intenso, è altamente consigliato perché sono alimenti ricchi d’acqua e aiutano a rinfrescarsi e idratarsi nella stagione più calda.

Via libera, allora, a tutte le varietà disponibili in estate:

Albicocche
Contengono pochissime calorie, sono ricche d’acqua e sono una miniera di betacarotene, che protegge la pelle dai danni del sole e ne favorisce l’abbronzatura. Il consiglio? Mangiatene un paio già a colazione.

Anguria
Frutto dissetante per eccellenza (per il 92% è composta d’acqua!), l’anguria è un simbolo dell’estate. Consumare l’anguria quotidianamente permette di proteggere la pelle dai rischi legati a un’eccessiva esposizione ai raggi UV.

Ciliegie
Quest’anno – a differenza del 2014 quando la raccolta era stata messa in grande difficoltà dalle abbondanti piogge primaverili – le ciliegie ci sono e abbondanti! Perché non approfittarne allora?

Melone
Grazie all’alto contenuto di acqua e fibre in esso contenuto, facilita l’eliminazione di scorie e tossine da parte del nostro organismo. Inoltre vitamine e sali minerali contenuti in questo frutto conferiscono  alla pelle idratazione, consentendole di rimanere elastica ed abbronzata più a lungo.

Mirtilli
Sono un vero toccasana e ci forniscono il pieno di vitamine e antiossidanti naturali! Piccole bacche blu violaceo che sono un vero elisir per la salute.

Pesche (gialle, nettarine, tabacchiera)
Un frutto dalle innumerevoli proprietà benefiche: sono ricche di ferro, potassio, calcio e vitamina C che le rendono un alimento particolarmente saziante e rinfrescante. Sono composte di acqua al 90% e sono quindi perfette per reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione. Infine, questo frutto è ricco anche di fluoro, sostanza che stimola la produzione di melanina, pigmento che favorisce l’abbronzatura e che aiuta la pelle a mantenersi giovane proteggendola dai raggi UV.

Susine
Contengono molta acqua e fibre e svolgono un importante funzione antiossidante. Sono inoltre ricche di Vista l’alta presenza di Sali minerali, sono particolarmente indicate per anziani e bambini e per tutti coloro che soffrono di spossatezza dovuta al caldo afoso estivo.

E se non volete rinunciare al pieno di vitamine anche quando la stagione di questa frutta sarà terminata, approfittatene ora e …dedicatevi alla preparazione di gustose confetture preparate con frutta fresca di stagione!
Cortilia vi propone 2 cassette di frutta fresca per confettura (cassetta di pesche e cassetta di prugne) che certamente faranno al caso vostro!
Le confetture di frutta vi consentiranno di prolungare il sapore dell’estate!

News dagli agricoltori _ Cascina Caiella

Eccoli i fratelli Andreoni dell’azienda Caiella…. nel pieno della stagione delle Pesche.

L’annata – ce lo confermano anche loro – non è certamente delle più facili… La pazza primavera ha influito non poco sulla quantità e sulla qualità dei frutti…

Eppure, archiviato il periodo buio delle ciliegie, ora ci si gode le pesche, comunque belle, buone e piene di gusto, quantitativamente non abbondanti, ma abbastanza per strafogarsi di macedonie, fruttati, sorbetti, gelati o per preparare una splendida confettura.

L’azienda è specializzata proprio nella produzione di frutta (ricorderete le fragole profumate che hanno arricchito la vostra dieta il mese scorso?). Non mancano alcuni tunnel e coltivazioni all’aperto di ortaggi estivi, come pomodori, cetrioli, fagiolini, qualche insalata e una marea di prezzemolo!

Il tutto mentre le risaie (non possono mancare in questa zona di confine tra le province di Milano e Pavia) sono colme d’acqua.

Un accenno al frutto dell’anno, disponibile per pochi giorni ancora: i mirtilli…. la stagione piovosa è stata profittevole… mai come quest’anno – lo dicono proprio Gianfranco e Giuseppe Andreoni – se ne sono visti così tanti… e belli.