Ricette di Stagione – Settimana n. 14/2014

Faciligustoseessenziali. Con le Ricette di Stagione proposte, è possibile, in pochi passi, realizzare squisiti piatti, valorizzare gli ingredienti di qualità degli amici agricoltori e assaporare il gusto del territorio.

ZUPPA DI CIPOLLA CON CROSTONI AL TALEGGIO

Una zuppa squisita in grado di conquistare anche i palati più raffinati. La dolcezza delle cipolle si sposa meravigliosamente con il piccante del taleggio. La croccantezza del pane completa e arricchisce la cremosità di questa vellutata. Impossibile resistere.

Ingredienti per 4 persone:

In una pentola capiente mettete le cipolle pulite e tagliate a spicchi, le patate pelate e spezzettate, le carote sbucciate, la costa di sedano per intero, l’acqua, il sale e un filo di olio extravergine di oliva. Ponete sul fuoco e lasciate cuocere per circa 40 minuti o comunque fin quando le verdure non si saranno appassite.
Nel frattempo preparate i crostoni di pane ricavandovi 4 fette spesse da un filone di pane casereccio e adagiandovi sopra una fetta di taleggio. Infornate in forno caldo a 180 °C e lasciate tostare per circa 10 minuti.
In questo tempo con il frullatore a immersione riducete a crema la zuppa di cipolle, aggiungete 200 ml di panna liquida fresca e asciate riposare per qualche minuto.
Togliete i crostoni dal forno, versate la zuppa in 4 ciotole individuali e adagiatevi i crostoni. Servite eventualmente con ulteriore olio extravergine di oliva.

PASTA COL BROCCOLO ALLA PALERMITANA

Come coniugare gusto e genuinità? Ecco un primo piatto dal fascino esotico e dal gusto mediterraneo. Provate a condire questi spaghetti ai broccoli con pomodorini, pinoli e uvetta, a completare il tutto. Il palato vi ringrazierà.


Ingredienti per 4 persone:

  • 1 broccolo di media dimensione
  • 360 g di spaghetti trafilati al bronzo
  • 1 cipolla
  • 3 acciughe
  • 6-8 pomodorini ciliegini
  • 50 g di pinoli
  • 50 g di uvetta sultanina
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • 100 g di parmigiano grattugiato

Tagliate le cime del broccolo, lavatele e cuocetele in abbondante acqua bollente salata per qualche minuto. Verificate con l’aiuto di una forchetta quando il gambo si sarà ammorbidito e con una schiumarola scolatele, mantenendo viva la loro acqua di cottura.
Nel frattempo tritate finemente la cipolla, rosolatela in padella con l’olio e quindi fatevi appassire i filetti di acciuga. Unite i pomodorini, schiacciateli con una forchetta, salateli e fateli insaporire per un paio di minuti.
Aggiungete il broccolo precedentemente sbollentato, i pinoli e l’uvetta; versate un paio di mestoli dell’acqua di cottura del broccolo, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco medio.
Cuocete gli spaghetti nell’acqua di cottura rimasta e quando saranno al dente scolateli e uniteli al condimento che cuoce in padella. Fate saltare il tutto insieme per un paio di minuti, aggiungete una manciata abbondante di parmigiano grattugiato e servite.

FRICO

Pochi, semplici ingredienti rendono questa ricetta davvero invitante. Per fare un buon piatto, infatti, si sa, non serve inventarsi nulla. E’ la qualità delle materie prime che conta. E questo piatto, dal sapore sincero e antico, ne è la prova.

P1080386---

Ingredienti per 6 persone:

Sbucciate e tagliate la cipolla finemente e fatela appassire per pochi minuti in 2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva (meglio che utilizziate una padella antiaderente).
Unite le patate che avrete precedentemente grattugiato con una grattugia dai fori larghi, facendole insaporire insieme alla cipolla e a una macinata di pepe fresco.
Un poco alla volta aggiungete quindi il formaggio che avrete precedentemente grattugiato e fatelo sciogliere in padella, modellando il composto come fosse una frittata. Man mano che salirà l’eccesso dell’olio dei formaggi scola telo e appena si sarà formata un’appetitosa crosticina su entrambi i lati del vostro frico, servitelo, da solo o accompagnato dalla verdura che preferite. Un suggerimento?  È ottimo con gli spinaci.

PADELLATA DI CARCIOFI, CAVOLO VERZA E PROSCIUTTO CRUDO

Con i contorni di verdura si va sempre sul sicuro. Se ancora non avete pensato a cucinare per la sera, provate questa ricetta: con pochi ingredienti la resa è assicurata. E finché ci sono ingredienti come i carciofi, perché non approfittarne?

Ingredienti per 4 persone:

Sfogliate la parte esterna dei carciofi arrivando alle foglie più morbide. Tagliateli a metà, privateli della barba e tagliateli ulteriormente a spicchi. Quindi immergeteli in acqua e limone e lasciateveli dentro fino a pochi istanti prima di cucinarli.
Prendete le foglie esterne della verza, quelle più scure e più carnose. Lavatele bene e riducetele a listerelle. Allo stesso modo tagliate il prosciutto.
Intanto fate rosolare l’aglio insieme a un filo di olio extravergine di oliva e unitevi prima i carciofi e solo dopo 5-6 minuti la verza. Trascorsi ulteriori 5 minuti aggiungete il prosciutto crudo, il timo e solo dopo aver assaggiato, eventualmente del sale.
Fate saltare bene e servite ancora caldo.

Ricette di Stagione – Settimana n. 5/2014

Facili, gustose, essenziali. Con le Ricette di Stagione proposte, è possibile, in pochi passi, realizzare squisiti piatti, valorizzare gli ingredienti di qualità degli amici agricoltori e assaporare il gusto del territorio.
Queste Ricette sono state realizzate in collaborazione con le nostre amiche Foodblogger, Federica, Alice, Chiara, Sonia e Simona.

Zuppa di lenticchie
Ci piace, in questo periodo, proporvi delle ricette calde. In queste giornate così fredde, infatti, è davvero un grande piacere sedersi a tavola di fronte a un bel piatto fumante.
Questa settimana è il turno di una ricetta classica, ma davvero molto invitante, la zuppa di lenticchie.
zuppa_lenticchie
Ingredienti:
lenticchie bio 
porro
carote 
passata di pomodoro 
dado vegetale 
olio
pepe
peperoncino
Pane 

Tagliate a pezzetti porro e carote e fateli soffriggere in una pentola con un filo d’olio per pochi minuti, a fuoco basso, finché non saranno appassiti. Aggiungete le lenticchie e la passata, mescolando bene e lasciando insaporire. Quindi versatevi sopra circa 1 litro d’acqua calda e il dado. Regolate di pepe e peperoncino e lasciate cuocere per circa 45 minuti.
Gustarla con delle buone fette di pane tostato renderà il piatto davvero completo e gustoso!

Calamarata con crema di broccoli e zenzero
I broccoli sono un ortaggio particolarmente versatile in cucina: il loro sapore delicato li rende perfetti per numerose preparazioni, da calde zuppe cremose, a contorni sfiziosi, come gli sformati. Oggi ve li proponiamo in una loro veste classica, quella di condimento per la pastasciutta, rivisitata, però, in una chiave davvero originale.

pasta broccoli zenzeroIngredienti per 2 persone:
180 gr di pasta tipo calamaro
1 broccolo 
1 pezzetto di zenzero
formaggio grana 
semi di sesamo nero
sale

Per prima cosa lavate i broccoli e divideteli in cimette, cuoceteli in poca acqua salata insieme allo zenzero.
Una volta cotti, frullate broccoli e zenzero, insieme, aggiungendo, se necessaria, l’acqua di cottura, in modo da ottenere una crema.
Nel frattempo mischiate un po’ di grana con i semi di sesamo nero e formate dei dischi su una teglia ricoperta di carta da forno.
Accendete il forno a 180° e lasciate le cialde in forno finché non inizieranno a diventare compatte e solidificarsi. Quindi lasciatele raffreddare fuori dal forno.
Cuocete dunque la pasta lasciandola al dente e, una volta scolata, fatela saltare in padella con la salsa di broccoli e zenzero e un po’ di acqua di cottura della pasta.
Servite nei piatti decorando con le cialde di sesamo sbriciolate.

Torta Pasqualina
Abbiamo scelto questa ricetta perché finalmente questa settimana sono arrivati i primi spinaci, irrinunciabili anche da preparare in insalata. Le torte salate, poi, ci piacciono davvero moltissimo perché hanno un grande vantaggio: si possono preparare la sera prima e portare il giorno dopo in ufficio!

tortapasqualina
Ingredienti
300 g di farina
80 g di grana
250 g di ricotta
6 uova 
1 spicchio di cipolla
500 g di spinaci
2 rametti di maggiorana
90 ml di olio
175 ml di acqua
sale q.b.
pepe q.b.
noce moscata q.b. (a piacere)

Per prima cosa occorre preparare la sfoglia: versate in un contenitore l’acqua e scioglieteci il sale. Poi prendete un altro contenitore, versateci la farina setacciata e aggiungete acqua e sale e poi l’olio evo a filo. Impastate bene il tutto fino a ottenere un panetto dalla superficie liscia.
Dividete quindi l’impasto in 2 parti (una più grande e una più piccola), copritelo con stracci puliti e lasciate riposare per un’oretta in un luogo asciutto.

Per il ripieno: fate soffriggere la cipolla in una padella con un po’ d’olio, quindi aggiungetevi gli spinaci, aggiustate di sale e pepe e lasciate insaporire per un paio di minuti. Quindi tagliate a pezzettini gli spinaci, trasferirli in una ciotola, aggiungete 2 uova, un po’ di grana (ca 50 gr), la maggiorana, la ricotta e mescolare bene il composto in modo da amalgamarlo. Aggiustate di sale, pepe e noce moscata a piacere.

Ora stendete la metà dell’impasto più grande in una teglia da forno, ungetelo e versatevi il ripieno. Con il cucchiaio creare 4 cavità nel ripieno e versarvi all’interno le 4 uova (cercando di non rompere il tuorlo). Infine spolverizzate la torta pasqualina con il grana rimasto e ricoprite con uno strato dell’impasto rimanente.
Ungete la parte superiore dell’impasto e infornare a 180° C per circa 50 minuti.
Servite tiepida o fredda.

Crostata al cioccolato e pere
Ogni tanto occorre anche coccolarsi un po’ e questa torta sembra essere fatta apposta: una vera delizia per il palato. Quando approfittarne se non in questa stagione, in cui la campagna ci regala pere squisite?

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIngredienti
300 gr di farina 00
180 gr di burro
160 gr di zucchero
3 cucchiai di cacao amaro
mezzo cucchiaino di lievito per dolci
1 uovo
latte qb
1 pera grossa e matura
marmellata di pere

Come prima cosa preparate una frolla mescolando farina, lievito, zucchero e burro freddo di frigo fatto a pezzetti, l’uovo e un goccino di latte. Lavorate bene con la punta delle dita fino a farne una palla che farete poi riposare per mezz’ora nel frigorifero, avvolta in pellicola. Nel frattempo preriscaldate il forno a 180°C.
Quindi stendete metà dell’impasto e rivestite una teglia da crostate. Riempite il guscio di frolla con diverse cucchiaiate di marmellata e farcire con una pera sbucciata e tagliata a spicchi sottili.  Con la frolla avanzata stendere una nuova sfoglia ed andare a ricoprire la frolla appena farcita. Sigillate bene i bordi e togliete l’eccesso di pasta. Un consiglio: formate dei tagli trasversali sul coperchio di frolla, in modo che l’umidità del ripieno durante la cottura possa fuoriuscire.
Infornate a 180°C sul ripiano medio-basso del forno per circa 50 minuti.