Plumcake salato. Chi assaggia la prima fetta?

Lo confesso, ero un po’ a corto di idee quando una cena a casa di amici mi è venuta in soccorso: ho provato questa squisita ricetta che unisce la consistenza del plumcake tipicamente anglosassone con il gusto della feta greca. Il risultato è un secondo piatto squisito, ottimo da proporre anche come antipasto accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco.

Di facile e rapida esecuzione, questo piatto lascerà soddisfatti proprio tutti.

Avanti, chi vuole provarlo?


Spinaci

Ingredienti per 6 persone (uno stampo da plumcake):

3 uova

100 ml di latte

180 gr di farina bianca

Spinaci (una manciata)

200 gr di feta fresca

100 gr di emmental grattugiato (un paio di cucchiai abbondanti)

6 cucchiai di olio di oliva

Una bustina di lievito per torte salate

Burro

Sale

Pepe

 

Come prima cosa non dimenticatevi di accendere il forno a 180°. Nel frattempo sbattete le uova intere dentro una terrina, conditele con sale e pepe e versate il latte a filo.  Quindi aggiungetevi setacciandola la farina  e il lievito e mescolate delicatamente fino ad ottenere un composto omogeneo. Infine aggiungetevi l’olio.

Ora prendete la feta, fatela a cubetti e unitela all’impasto.

Lavate gli spinaci, sciugateli bene, tagliateli grossolanamente con le mani e aggiungeteli all’impasto.

Grattugiate l’emmental e unite anch’esso agli altri ingredienti.

Quindi imburrate uno stampo da plumcake e infarinatelo, versateci il composto e fatelo cuocere per circa 50 minuti a 180°.

Lasciatelo raffreddare, toglietelo dallo stampo e servitelo tagliato a fette sottili.

 

Chi assaggia la prima fetta?

La primavera nel piatto (finalmente!)

Chi di voi in questi giorni non ha dato almeno un’occhiata alle previsioni del tempo per sbirciare quando finirà questa ondata di mal tempo?

Ora sembra che la perturbazione che ha investito l’Italia in queste ultime due settimane stia finalmente per andarsene e lasciare posto alla tanto attesa primavera.

Cosa c’è di meglio che accoglierla con un primo piatto ricco di ingredienti di stagione?

Pasta, fave, fagiolini e spinaci: a chi non è già venuta l’acquolina in bocca?!

 

Ecco dunque gli ingredienti per 4 persone:

280 gr di pasta formato conchiglie

200 gr di spinaci

120 gr di fave (già sgranate)

80 gr di fagiolini

60 gr di ricotta

1 spicchio d’aglio

1 cucchiaio di scorza di limone grattugiata

0,5 dl di latte

Olio di oliva

sale

Preparazione

Mondate bene gli spinaci e i fagiolini, togliendone le 2 estremità, e spezzettateli grossolanamente.

Sbucciate e schiacciate lo spicchio d’aglio facendolo poi soffriggere per 5 minuti in una padella dove avrete precedentemente fatto scaldare un cucchiaio d’aglio. Il fuoco dovrà essere molto basso in modo da non farlo bruciare. Una volta insaporito l’olio, eliminate pure lo spicchio d’aglio.

Quindi aggiungetevi i fagiolini e le fave, aggiustate di sale,  bagnate con qualche cucchiaio d’acqua e lasciate cuocere per 15 minuti circa. Quindi aggiungete anche gli spinaci ben sgocciolati e lasciate cuocere per altri 5 minuti.

Nel frattempo portate a ebollizione l’acqua per la pasta e fatevi cuocere le conchiglie scolandole al dente.

Prima di scolare la pasta, in una terrina a  parte, stemperate la ricotta con il latte. Quindi versatevi la pasta e condite con le verdure ben calde.

Prima di servire cospargete sul tutto la scorza di limone grattugiata.

Buon appetito!

Gnocchi di spinaci in salsa di taleggio, che la forza sia con voi

Finalmente è venerdì e chissà che non riusciate a ritagliarvi un po’ di tempo da dedicare alla cucina. Abbiamo quindi pensato di suggerirvi una ricetta di stagione ottima per i grandi, ma adattissima anche per i bambini. Basterà cambiare il condimento con cui la portate in tavola, et voilà, il gioco è fatto: tutti accontentati!

Ecco dunque come preparare un ottimo primo, salutare, nutriente e gustoso: gnocchetti di spinaci al taleggio.

Ingredienti per 4 persone:

100 gr di farina

700 gr di patate

400 gr di spinaci

200 gr di taleggio

250 ml di panna fresca

Sale

Pepe

Come prima cosa preparate gli gnocchi: iniziate lavando gli spinaci e facendoli lessare in pochissima acqua salta. A cottura ultimata scolateli, strizzateli molto bene in modo che perdano tutta l’acqua, tritateli e lasciateli da parte.

Contemporaneamente, in un’altra pentola, mettete a cuocere le patate con la buccia in abbondante acqua salata per circa 30-40 minuti. Quando le patate saranno cotte, lasciatele raffreddare e sbucciatele e schiacciatele con uno schiacciapatate.

Ora disponete la purea ottenuta su un piano infarinato e unitevi anche gli spinaci tritati.

Assaggiate e, se necessario, aggiustate di sale. Lavorate bene gli ingredienti, aggiungendo un pochino di farina finché non otterrete un impasto compatto. Quindi dividetelo e formate dei filoni dallo spessore di circa 2-3 cm. Suddividete i filoni in tanti tocchetti che poi righerete con i rebbi di una forchetta esercitando una leggera pressione in superficie.

Ora che gli gnocchi sono pronti, passate al condimento: versate la panna in un tegame, aggiungetevi il taleggio a pezzetti dopo averne eliminato la crosta e fatelo sciogliere a fuoco dolce. Completate la cottura lasciando che la salsa si addensi, quindi aggiungete un po’ di pepe, a piacere.

Infine lessate gli gnocchi in abbondante acqua salata e scolateli non appena verranno a galla. Uniteli al condimento di formaggi e lasciateli insaporire.

Per i più piccoli, se il sapore del taleggio risulta troppo deciso, è possibile condire gli gnocchi a parte co un po’ di burro o utilizzare un po’ della panna fresca.

Buon appetito!